×

Bilancio 2020-2022: a Milano più fondi per scuole ed esenzione Irpef

Condividi su Facebook

Il Comune di Milano ha approvato le linee guida per il bilancio triennale 2020-2022, i cui interventi saranno concentrati su scuola, mobilità e Irpef.

bilancio-milano-interventi

Il Comune di Milano ha presentato le linee guida per gli interventi del prossimo bilancio triennale, che verrà illustrato in dettaglio dalla giunta il prossimo 17 gennaio. Nel bilancio 2020-2022 Palazzo Marino ha infatti disposto maggiori fondi per settori come la manutenzione di scuole e strade, le agevolazioni per i disabili e l’aumento dell’esenzione dell’addizionale Irpef.

Quest’ultima in particolare verrà innalzata esentando i redditi fino a 23mila euro annui.

Milano: gli interventi nel bilancio triennale

All’interno del prossimo bilancio triennale verranno anche stanziati maggiori fondi per la riduzione del debito e per la stabilizzazione della spesa corrente. Proprio quest’ultima si è attesta nell’ultimo anno intorno ai 797 milioni di euro. Sul fronte fiscale invece prosegue la lotto all’evasione, attraverso un miglioramento delle procedure di riscossione da parte del comune, mentre per la prima volta dall’insediamento della giunta verrà innalzata la soglia di esenzione per l’addizionale Irpef.

Questa passerà infatti da 21mila a 23mila euro di reddito annuo.

Assieme a queste misure verranno anche disposti fondi per l’edilizia scolastica e per la manutenzione stradale, oltre a proseguire la valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale al fine di finanziare le attività di investimento.

Le parole dell’assessore Tasca

Le linee guida del nuovo bilancio triennale del comune sono state commentate dallo stesso assessore al Bilancio Roberto Tasca, che ha dichiarato in proposito: “Il bilancio del prossimo triennio prevederà una maggiore equità sul fronte della politica fiscale e sociale. L’estensione della fascia di esenzione Irpef e gli interventi su indigenti e disabili vanno in questa direzione e testimoniano l’attenzione della Giunta verso i più deboli.

Milano crescerà nel modo giusto solo se crescerà in modo equilibrato cercando di non lasciare indietro nessuno.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche