×

Domenico Zambetti arrestato: le accuse per l'assessore regionale

Sono molto pesanti le accuse che hanno fatto finire nei guai l’assessore regionale alla Casa. Ecco di cosa si tratta.

UPDATE! 12.10
Formigoni ha dichiarato:

“Ho le notizie che avete voi. E’ chiaro che quello di cui si sta parlando è qualcosa di estremamente grave, però non ho notizie diverse da quelle che hanno battuto le agenzie questa mattina.

Quindi intendo approfondire e vedere di cosa si tratta”

UPDATE! 10.54
Formigoni ha revocato le deleghe all’assessore.

Domenico Zambetti, 60 anni, assessore alla Casa della Regione Lombardia (Pdl) è stato arrestato.

Eletto nell’ultima tornata elettorare regionale con 11.217 voti di preferenza, è accusato, riporta Repubblica, di aver comprato dalla ‘ndrangheta 4000 voti, a 50 euro l’uno.

Avrebbe dovuto pagare ai clan calabresi, in varie rate, 200mila euro. Li avrebbe incassati, secondo l’accusa, Giuseppe D’Agostino (appartenente, leggiamo sul quotidiano, “alla cosca calabrese Morabito-Bruzzaniti”), gestore di locali notturni e già condannato negli anni scorsi per traffico di droga.

L’altra persona, “referente del clan Mancuso, è l’imprenditore Eugenio Costantino”.

Le forze dell’ordine hanno parlato di “operazione senza precedenti”.

Nell’elenco degli arrestati insieme a Zambetti compare anche Ambrogio Crespi che, sempre secondo l’accusa, “grazie ai suoi numerosi contatti con la malavita organizzata” avrebbe recuperato “i voti nei quartieri periferici di Milano”.

I voti comprati sarebbero stati destinati anche a Sara Giudice (probabilmente a sua insaputa), la più votata della della lista del Terzo Polo a Milano, con 1.028 preferenze.

Spiega Repubblica che “a fare l’accordo con i mafiosi calabresi, ma non c’è prova che sapesse con chi avesse a che fare, è stato suo padre, Vincenzo Giudice, ex consigliere comunale Pdl”. Giudice è “finito nelle carte giudiziarie sempre per suoi incontri con uomini delle cosche” e sembra avesse promesso “non soldi, ma appalti in Calabria”.

Sono in tutto venti le persone destinate al carcere.

(fonte immagine infophoto)

LINK UTILI

Regione Lombardia arresti: l’assessore Zambetti pagò voti delle cosche.

La nuova giunta di Formigoni: i nomi dei 16 assessori e dei 4 sottosegretari.

Pio Albergo Trivulzio, case di lusso concesse ad affitti ridicoli ai ‘soliti noti’: esplode lo scandalo.

Moratti “piglia tutto” alle elezioni: otto consiglieri Pdl le scrivono invitandola a moderare i toni.

Leggi anche

Contents.media