×

Torre Galfa Macao sgombero: il web contro Pisapia

Condividi su Facebook

Lo sgombero di M.A.C.A.O. ha deluso moltissimi sostenitori del sindaco, che speravano in un vero rinnovamento. Tutti gli aggiornamenti.

Il cosiddetto ‘popolo arancione’, dai social network alla strada, da questa mattina sta urlando a gran voce il proprio disappunto: la Torre Galfa infatti, di cui vi parlavamo ieri, è stata sgomberata.

La percezione che molti hanno è che in realtà, dall’era Moratti, sia cambiato ben poco nonostante le promesse. E che siano drammaticamente diventati realtà i sospetti della vigilia, ovvero che i giovani e la cultura tornano comodi soltanto in periodo pre e post elettorale.

“Così non si fa” è l’infuocato messaggio che molti lanciano in rete, sia su Facebook che su Twitter: si ricordano al sindaco tutti quegli stabili abbandonati da anni, e anche quelli occupati dalla criminalità organizzata che “non vengono mai sgomberati”.

Si tira in ballo il padrone dell’immobile Ligresti, ma anche l’assessore Stefano Boeri, che, nonostante gli attriti con il sindaco, è ancora lì “per qualche motivo”.

Il tam tam che è partito dalle prime ore di questa mattina su Twitter ha come hashtag #iostoconmacao, mentre questa è la pagina Facebook dove seguire tutti gli aggiornamenti dello sgombero: al momento infatti è in atto un presidio di protesta.

Questa invece è (finora) la risposta di Giuliano Pisapia:

“Ho sempre pensato che alla domanda di innovazione, cultura e partecipazione si risponde con il dialogo e il confronto.

Gli sgomberi non danno una soluzione ma pongono ulteriori problemi. Oggi ancora di più sento il dovere di dare una risposta positiva, nel rispetto delle regole, alla domanda che nasce dalla città di spazi per la cultura, la creatività e l’aggregazione giovanile. Alle ore 12:30 ho convocato per questo motivo una riunione con gli assessori che possono contribuire ad affrontare positivamente questo tema”

Intanto è innegabile che, nonostante,

– sì, il palazzo è di un privato (che sembra essersi ricordato solo ora di averlo)

e che

– sì, l’occupazione non era una questione da ‘sbrogliare’ a livello comunale

lo sgombero di Macao è un clamoroso autogol per la giunta e per il sindaco stesso.

Che forse ha svelato la sua vera natura.

LINK UTILI:
MACAO: sgombero alla Torre Galfa a Milano.

Occupazione Torre Galfa: cos’è Macao, tra iniziative e minacce di sgombero.

Occupazione Torre Galfa: la febbre blu di Macao contagia Milano.

Occupazione Torre Galfa: Macao fa brillare Milano di una nuova luce blu.

LE FOTO DI 02blog.it:

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche