×

Manovra finanziaria 2011: S. Ambrogio a rischio

Condividi su Facebook

Mozione bipartisan per salvare la festività del 7 dicembre a Milano. Ecco perchè.

Intanto che qualcuno, bello bello, si spara 50 giorni di vacanza in giro per sagre, qualcun altro difende a spada tratta una festività che potrebbe venire ‘accorpata’ alla domenica, come prevede la nuova manovra finanziaria.

“Giù i man da S.Ambroeus” è il grido di battaglia che parte dal consiglio comunale di Milano, che lunedì formalizzerà la richiesta – bipartisan – al governo per ‘salvare’ il 7 dicembre.

Infatti, come leggiamo su 02Blog, il decreto recita:

A decorrere dall’anno 2012 con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, da emanare entro il 30 novembre dell’anno precedente, sono stabilite annualmente le date in cui ricorrono le festività introdotte con legge dello Stato non conseguente ad accordi con la Santa Sede, nonché le celebrazioni nazionali e le festività dei Santi Patroni ad esclusione del 25 aprile (festa della Liberazione), del 1° maggio (festa del Lavoro) e del 2 giugno (festa nazionale della Repubblica), in modo tale che, sulla base della più diffusa prassi europea, le stesse cadano il venerdì precedente ovvero il lunedì seguente la prima domenica immediatamente successiva ovvero coincidano con tale domenica.

Però a Roma la festa dei santi Pietro e Paolo è stata esclusa dal provvedimento.

E a Milano?

Intanto che aspettiamo le mosse di Palazzo Marino a tutela del santo patrono (e del relativo ponte, non prendiamoci in giro) è stato creato anche un gruppo su Fb.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche