×

Provincia di Milano: record di assenze per l'assessore Silvia Garnero, nipote di Daniela Santanchè

Condividi su Facebook

La fiducia gli elettori gliel’avevano data, nonostante fosse stata ‘raccomandata’ in Provincia di Milano dalla zietta Daniela Santanchè. Ma le loro speranze sono state altamente malriposte: nonostante la giovane età l’assessore Silvia Garnero ha imparato subito come non fare politica, e incassare comunque lo stipendio.

La Garnero, assessore alla Moda con delega all’Expo 2015, infatti ha totalizzato un vero e proprio record di assenze, e appena tre delibere in un anno e mezzo di legislatura, a fronte di una spesa annua di 350mila euro. Lo riporta IlFattoQuotidiano.

L’opposizione a dicembre aveva firmato una mozione di sfiducia, che è stata però respinta:

“Accetto questo atto in maniera rispettosa, ma anche con imbarazzo e stupore, perché speravo che un certo modo di fare politica non trovasse posto in quest’aula.

Voi mi date della fannullona e dell’incapace e io questo non lo accetto perché è ingiusto e falso”

Roberta Capotosti (Pdl) a differenza di quanto fatto dalla maggioranza lo scorso 16 dicembre ha votato a favore della mozione di sfiducia, spiegando che:

“La politica, per come mi hanno insegnato ad intenderla e per come ho imparato a farla, è innanzitutto un atto d’amore nei confronti di un Ideale che, a seconda delle epoche, si declina via via in maniera differente, senza perdere, però, la sua natura originaria”

IlFattoQuotidiano riporta i desolanti dati sulle presenze dell’assessore in Consiglio provinciale:

“Dal 10 luglio 2009 al 6 maggio 2010, lo score segna quota venti.

Dopodiché fino al 4 novembre successivo di lei non si sa più nulla. Nel documento si fa notare come ‘in sedici mesi di attività’ Silvia Garnero ‘è stata relatrice di un’unica delibera di Giunta’ e ha partecipato ‘a sole tre audizioni di Commissione’. Due delle quali con la presenza dell’allora amministratore delegato di Expo Lucio Stanca, ma ‘limitandosi alla sola presentazione’. Di più: il 14 ottobre, vigilia dell’appuntamento del Bie, la nipotina della Santanchè risulta assente in consiglio provinciale.

Eppure è lei l’assessore con delega all’Expo”

Cara Santanchè, la prossima volta raccomanda qualcuno un po’ più ‘presente’.

(fonte immagine)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche