×

Operazione "Infinito": Annozero va a Desio, Davide Boni querela Giulio Cavalli

Condividi su Facebook

Gli effetti dell’operazione anti ‘ndrangheta “Infinito” si fanno sentire anche a mesi di distanza. Dopo lo scioglimento della giunta, la cittadina di Desio sarà protagonista della puntata di questa sera di Annozero, il programma di Michele Santoro.

Andrà in onda un reportage realizzato da Stefano Maria Bianchi, Luca Bertazzoni e Maddalena Oliva che racconta il livello d’infiltrazione della criminalità organizzata nelle istituzioni.

Si parlerà anche delle polemiche sollevate dal monologo di Roberto Saviano e del nuovo libro di Gianluigi Nuzzi e Claudio Antonelli, “Metastasi”.

In studio ci sarà il viceministro della Lega Nord Roberto Castelli, il giornalista di Libero Gianluigi Nuzzi, i deputati del Popolo della Libertà Daniela Santanchè e Santo Versace, il deputato di Futuro e Libertà Fabio Granata e l’esponente di Sinistra Ecologia e Libertà Claudio Fava.

Intanto continua la polemica tra Davide Boni e Giulio Cavalli.

Boni infatti ha querelato – fonte Libero News – il consigliere regionale per le sue parole pronunciate nel corso della puntata de L’Infedele andata in onda lunedì scorso:

La ‘ndrangheta nomina e fa riferimento a uomini politici, più o meno consapevoli, all’interno delle Amministrazioni locali e del Consiglio regionale”

Il blogger Vincenzo Marino su Calabria ha riportato la risposta piccata del presidente del Consiglio Regionale:

Prima di tutto chiedo una copia della trasmissione, dopo di che ho intenzione di querelare Cavalli che dovrà poi rispondere in aula di quello che ha detto.

Dovrà rendere conto a tutto il Consiglio regionale delle sue affermazioni e vogliamo anche sapere perché è rimasto in aula per 7 mesi al fianco di quelli che lui considera consiglieri eletti con i voti della ‘ndrangheta. Adesso basta se è al corrente di qualcosa lo dica apertamente in Consiglio

Sul suo blog (ripreso anche dal Fatto Quotidiano) l’attore lodigiano ha riportato il testo dell’ordinanza dell’operazione “Infinito” a cui fa riferimento, e sulla quale si leggono chiaramente nomi e cognomi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche