×

Letizia Moratti va a cena con Gheddafi, mentre i vigili libici vogliono fare uno stage a Milano

Condividi su Facebook

Alla fine anche Letizia Moratti è corsa a fare i salamelecchi al colonnello Gheddafi, accampato con il suo faraonico staff a Roma da un paio di giorni per la solita visita di cortesia all'Italia. Le sue parole di ieri, pronunciate davanti al suo harem di ragazze a pagamento pagate dai 64 agli 80 euro come scrive Eleonora Bianchini di Blogosfere Politica e Società, hanno già messo in imbarazzo il governo.

Il leader (o meglio, dittatore) libico ha infatti tenuto una lezione sul Corano davanti a centinaia di hostess, terminata con tre miracolose conversioni istantanee all'Islam. Come segnala anche Blogosfere Politica e Società è molto strano il silenzio della Lega in merito alle esternazioni sull' "islam religione d'Europa"

A Milano non si può nemmeno pensare di costruire una moschea. Ma rispetto ai 'poveri' musulmani di viale Jenner Gheddafi ha il petrolio. Ah ecco.

Ma tornando alla cena con la Moratti, uno dei punti cardine pare sia la proposta per una specie di 'gemellaggio' tra i vigili libici e i colleghi ghisa. Qualche tempo fa alcuni emissari del colonnello erano arrivati, come leggiamo sul Corriere Milano cartaceo, per visitare l'Amsa e capire come veniva gestito il meccanismo della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti.

In futuro infatti potrebbero nascere possibili collaborazioni tra la Libia e le imprese e aziende lombarde.

Ma di moschea a Milano non se ne parla.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche