×

Abuso d'ufficio, archiviata l'inchiesta sulle consulenze d'oro di Letizia Moratti

Condividi su Facebook

Leggiamo sul Corriere che il Gip di Milano, Maria Grazia Domanico, ha archiviato l'inchiesta sulle presunte 'consulenze d'oro' a Palazzo Marino, nella quale erano indagati il sindaco di Milano, Letizia Moratti, e quattro ex dirigenti dell'amministrazione comunale (fonte immagine).

La Moratti era stata indagata il 29 novembre del 2007 per abuso d'ufficio mentre gli altri dirigenti rispondevano invece anche di concussione e truffa aggravata, oltre che di minacce e violenza privata.

Il gip scrive nel documento:

"Le nuove deposizioni hanno chiarito ancora di più gli intenti dell'amministrazione anche in vista di quello che si configura come uno spoil system, come evidenziato dalla Corte dei conti, senza peraltro che fossero adottati comportamenti minacciosi e men che meno violenti"

Non c'è stata "la minaccia di un male ingiusto nel caso in cui non fosse stata accettata la risoluzione del contratto [perché] chi non ha accettato è rimasto al suo posto e altri hanno accettato pur nella prospettiva di retrocedere nella complessiva situazione lavorativa, perché hanno avuto incentivi e hanno valutato che era per loro maggiormente conveniente o meno dannoso avanzare domanda di pensionamento con livelli retributivi che avrebbero comportato un vantaggio per il futuro".

Tuttavia però sono "oscuri i percorsi che hanno portato alla nomina dei nuovi dirigenti, tanto da sembrare, in alcuni casi, addirittura casuali, pur godendo evidentemente tutti i nuovi dirigenti della fiducia della nuova amministrazione".

Il giudice ha definito il comportamento dell'amministrazione comunale "grave e colposo" ed è stata evidenziata la condanna inflitta dalla Corte dei Conti (la Moratti e gli altri imputati dovevano risarcire l'erario comunale per circa 261 mila euro).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche