×

Milano in piazza contro il bavaglio: foto e video di Piero Ricca, Peter Gomez, Salvatore Borsellino e Popolo Viola

Condividi su Facebook

Anche Milano si è mobilitata ieri contro il bavaglio, in difesa "della giustizia, dell'informazione e della libertà di espressione su Internet".

Sul palco di Piazza Cordusio si sono alternate personalità del calibro di Salvatore Borsellino, Peter Gomez, Carlo Smuraglia, Piero Ricca e Roberta Covelli di "Qui Milano Libera".

Presenti anche molte associazioni: 11 Metri Officina Politica, Agende Rosse, Arci Milano, Associazione Saveria Antiochia OMICRON, Le Girandole, LIBERA Milano, Libera Informazione, Libertà e Giustizia, Meetup 1 Grilli Milano, Movimento Sogno 03, Nobavaglio.it, Popolo Viola Milano, Qui Milano Libera, Societa’ Pannunzio, Sos Racket e Usura, Sottolapanca. Gli annunciati Gianni Barbacetto e Guido Scorza non hanno partecipato per impegni collaterali, mentre sono stati letti messaggi di Nando dalla Chiesa e Ferruccio Pinotti.

Le nostre blogger Arianna Ascione e Anita Richeldi erano in piazza per protestare contro una legge che mette a rischio il diritto di informazione e la libertà di stampa del nostro paese e per documentare il tutto con foto e video.

Piero Ricca ha lasciato che a introdurre la manifestazione fosse la giovane e promettente Roberta Covelli,con la lettura di una frase di Giuseppe Fava:

“Io ho un concetto etico del giornalismo.

Ritengo infatti che in una società democratica e libera quale dovrebbe essere quella italiana, il giornalismo rappresenti la forza essenziale della società. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali. Tiene continuamente allerta le forze dell’ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo”.

Qui il video:
 A seguire ha parlato il Prof Carlo Smuraglia, Presidente dell'ANPI Provinciale Milano, partigiano, combattente nel Corpo italiano di Liberazione (Divisione Cremona 8° armata) fino alla fine della guerra.

 Qui il video: 
Presente anche il giornalista Peter Gomez, nuovo direttore della versione online de Il Fatto Quotidiano, che ha esordito puntando il dito contro i partiti di centrosinistra, che per primi hanno cercato di mettere il bavaglio alla stampa e che oggi non muovono un dito per opporsi alle iniziative liberticide della maggioranza.

Di seguito il video con l'intervento di Peter Gomez:

Qui sotto vi mostriamo gli interventi di due giornalisti: Tiziana Prezzo di Sky Tg24 (e blogger di Blogosfere) e Piero Colaprico di Repubblica.

 Ecco la lettera dell'associazione Sos Racket e Usura, letta da una portavoce.  Infine vi proponiamo l'intervento di Salvatore Borsellino, davvero molto toccante. Non si può rimanere impassibili di fronte alla rabbia e allo sfogo di un uomo che da ben 18 anni cerca giustizia per suo fratello.  La manifestazione tutto sommato è stata positiva. Peccato che ad un certo punto per motivi di tempo gli interventi siano stati ridotti. Abbiamo visto infatti tra il pubblico Giulio Cavalli, attore e consigliere regionale, che doveva partecipare come relatore ma che alla fine non è riuscito a tenere il suo discorso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche