×

Expo 2015: che fine ha fatto Paolo Glisenti, ex braccio destro della Moratti prima dell'era Stanca? Per lui le Olimpiadi di Roma

Condividi su Facebook

L'inizio dell'anno scorso era tormentato da un dilemma: sarà Paolo Glisenti amministratore delegato di Expo 2015? Il dubbio era stato risolto solo a febbraio, con la nomina di Lucio Stanca nel posto tanto agognato avvenuta a marzo.

Qualche settimana dopo su L'Espresso il 'silurato' aveva rilasciato un'intervista nella quale spiegava i motivi della sua non-nomina, ovvero le pressioni politiche.

Ma secondo quanto riporta il sitoDagospia Glisenti non sarebbe stato con le mani in mano.

"Andò a vuoto anche il tentativo di Glisenti di riposizionarsi all'Eni per il veto di Paoletto Scaroni. Da ieri pomeriggio ha preso a circolare a Roma la voce insistente che il figlio di un manager democristiano nell'Iri di Prodi, non resterà disoccupato perché sembra che Gianni Petrucci del Coni voglia affidargli la guida del Comitato per le Olimpiadi di Roma del 2020"

Insomma, per Glisenti si prospetterebbe il Comitato per le Olimpiadi di Roma del 2020.

Ma la nomina non è ancora ufficiale "perché non appena la notizia è apparsa su quel sito disgraziato di Dagospia, si è messa in moto la catena degli sponsor di Giovannino Malagò (detto Megalò) che ritiene di avere le carte in regola per guidare la candidatura di Roma".

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche