×

Regionali 2010, Formigoni e Penati pronti allo scontro; l'Italia dei Valori candida Giulio Cavalli

Condividi su Facebook

Penati vs Formigoni, uno scontro che si preannuncia già all'ultimo sangue per la poltrona di presidente della Regione Lombardia. I comitati elettorali dei due principali concorrenti stanno già prendendo forma in vista del voto del 28 marzo (fonte immagini 1 e 2).

Il Corriere annuncia che per il candidato Pd il primo grande evento pubblico è previsto per metà febbraio.

Il suo braccio destro Franco Maggi ha spiegato:

"All'idea del rinnovamento dopo 15 anni di Formigoni verrà però contrapposta l’immagine di stabilità e affidabilità dimostrata da Penati come sindaco prima e presidente della Provincia, poi"

Penati seguirà un'agenda di incontri fittissima in giro per la Lombardia, tenendo perà presente che rispetto a Formigoni ci saranno a disposizione "sicuramente meno fondi", come ha sottolineato uno dei coordinatori, Matteo Mauri: "Considerati i tempi di crisi, ci sembra anche più significativo puntare su una campagna di contenuti, più che di spese e gadget e cercare soprattutto il coinvolgimento dei giovani".

In ogni provincia verrà scelto un 'volto nuovo' che sarà il coordinatore della campagna per la sua zona e che terrà i rapporti direttamente con il candidato.

Anche Formigoni punta sui 'semplici cittadini lombardi'. Il coordinatore Mario Mauro ha spiegato:

"Proporremo forme creative e inimmaginabili di partecipazione. Non si pensi che, siccome siamo al quarto mandato, si darà tutto per scontato. Prepariamoci anzi ad un Formigoni di straordinario impegno e di grande vicinanza ai cittadini"

Anche il 'Celeste' si muoverà per tutta la Lombardia, concentrando nei pochi giorni di campagna elettorale il maggior numero possibile di incontri.

Ci sono altri candidati in vista. Beppe Grillo domani sarà a Milano per presentare la lista del MoVimento 5 Stelle che correrà per le regionali in Lombardia con Vito Crimi come candidato presidente (h. 15 presso lo Spazio Tadini di via Jommelli 24) 

L'Italia dei Valori invece ha annunciato la candidatura dell'attore Giulio Cavalli, che qualche tempo fa aveva presentato al Teatro della Cooperativa il suo spettacolo "A cento passi dal Duomo" sulla 'ndrangheta milanese.

Luigi De Magistris ha spiegato che:

"Con la candidatura di Giulio Cavalli alle regionali in Lombardia, Italia dei Valori dimostra ancora una volta di aprire le porte agli italiani di valore, in questo caso ad un lombardo di valore, che io sostengo in modo convinto […] Giulio Cavalli è sensibile ai temi della solidarietà, della legalità, del lavoro, dello sviluppo, dell'ambiente. Io sono convinto che porterà un grande contributo. Le donne e gli uomini della Lombardia devono sostenerlo, perchè con la sua elezione faremo un passo avanti per la trasformazione della politica come luogo in cui si realizza l'effettivo mutamento della società verso il perseguimento degli interessi collettivi"

Ecco il video dell'intero discorso di presentazione:
0 Post correlati Nicole Minetti, Lele Mora, Emilio Fede, Ruby e il ‘bunga bunga’: scusate ma ci scappa da ridere Gianfranco Fini fa il pienone al Teatro Derby, tanti i presenti illustri: il leader di Fli incontra Gabriele Albertini Firme false, continua la lotta dei Radicali: la Lega chiede chiarimenti al Pdl Caos Primarie del centrosinistra: Onida accusa i ‘favoritismi’ del Pd per Boeri e il presidente del comitato organizzatore si dimette

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche