×

Primarie Pd, vincono Bersani e Martina: Penati, coordinatore nazionale, vuole tornare a lavorare sul territorio

Condividi su Facebook

La vittoria di Pierluigi Bersanialle Primarie del Pd era scontata, scrive Eleonora Bianchini di Blogosfere Politica e Società, ma c'è anche un uomo, molto milanese (anzi, più sestese che milanese) dietro questo successo. Un uomo che ha perso per un soffio la riconferma a Palazzo Isimbardi e che ora è pronto a ritornare a lavorare sul territorio: Filippo Penati.

Che fa sapere in un' intervista ad Affaritaliani:

"Credo che ci sia bisogno di collaborare e lo faremo tutti. Il lavoro da fare è tanto, in questo partito. Bisognerà mettersi sotto, e vedremo cosa potrò fare. Una cosa però voglio sottolinearla: preferisco stare sul territorio. Ma è davvero presto"

Territorio che Penati conosce molto bene visto che è stato presidente della Provincia di Milano fino a pochi mesi fa e che in questi mesi ha lavorato come coordinatore nazionale della mozione Bersani (foto Panorama).

I dati dell'affluenza in Lombardia per quanto riguarda le Primarie sono elevatissimi. Secondo i dati emersi dallo spoglio parziale delle schede Maurizio Martina, che appoggiava la mozione di Pierluigi Bersani, è stato confermato coordinatore regionale del Partito Democratico in Lombardia con il 54,59%.

Emanuele Fiano della mozione Franceschini (riguardatevi qui la nostra video intervista) si è attestato al 29,39% e Vittorio Angiolini della mozione Marino al 16%. Pier Luigi Bersani ha ottenuto il 54,36%, Dario Franceschini il 30,32% e Ignazio Marino il 15,31%.

La Lombardia poi è una delle regioni in cui si è votato di più, con i suoi 300mila elettori. Soltanto a Milano e Provincia si sono recati alle urne in 120mila.

Maurizio Marti­na ha commentato:

"Se vengono confermati i numeri forniti dalla commis­sione congressuale, la Lombardia ha garanti­to una partecipazione straor­dinaria e anche inaspettata. Il fatto di essere la regione che ha portato più gente al voto ci rende orgogliosi del lavoro svolto"

Anche Ema­nuele Fiano è soddisfatto dell'affluenza:

"È un risultato straordinario che conferma l'intuizione di chi ha sempre creduto nelle primarie.

Abbia­mo un mandato grande che non possiamo tradire. Chi vin­ce avrà una grande autorevo­lezza"

Pierfrancesco Majorino, capogruppo Pd in Comune, si augura di trovare presto un candidato da opporre a Formigoni nel 2010. La nuova sfida è già all'orizzonte.
0 Post correlati Forza Nuova: dopo le proteste il Comune revoca l’assegnazione dello stabile in corso Buenos Aires Il Pdl sostiene Silvio Berlusconi in vista del voto del 14 dicembre: le foto del comizio in Piazza Duomo Rinviato il comizio del Pdl, a un anno di distanza dall’aggressione al premier: oggi corteo antifascista per Piazza Fontana Comunali 2011: colpo di scena, Gabriele Albertini si tira indietro “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche