×

Ambrogino d'oro a Il Giornale e Libero? Dalla Innse a Teresa Sarti, passando per Zanetti e Maldini ecco le prime proposte

Condividi su Facebook

Di sicuro c'è solo il giorno dell'assegnazione: il 7 dicembre. I premiati però si scopriranno solo poco prima. Stiamo parlando dell'Ambrogino d'oro, l'onoreficenza civica che ogni anno il Comune di Milano consegna a cittadini e associazioni illustri.

In vista del termine per le candidature, che è domani, lo scontro è aperto.

E senza esclusione di colpi da sinistra a destra.

Ce n'è per tutti i gusti: dai vigilantes a caccia di clandesti­ni sui mezzi pubblici (non si capisce perchè) alla Fondazione Pio Albergo Trivulzio, passando per Davide Rampello, presidente della Triennale, fino a Il Giornale e Libero (ripetiamo, non si capisce perchè).

Si meritano l'Ambrogino gli operai Innse, Teresa Sarti di Emergen­cy o il presidente dalla Casa della cultura islamica di via Padova? Oppure il poeta Giovanni Raboni? O Camilla Cederna?

Qualcuno invece propone l'associazione che riunisce i genitori di figli omosessuali, l'Agedo, o Giorgio Vittadini, presidente del­la Fondazione per la Sussidiarietà.

Oppure meritano il riconoscimento i campioni sportivi come Javier Zanetti e Paolo Maldini?

Conflitti di interessi permettendo (Letizia Moratti è cognata di Massimo, presidente dell'Inter) staremo a vedere chi saranno i prescelti.
0 Post correlati Effetto Pisapia, terremoto nel Pd: Penati si dimette, il Pdl comincia la campagna ‘anti-comunista’ Primarie del centrosinistra, Giuliano Pisapia sbaraglia gli altri candidati: il Pd alla deriva Primarie del centrosinistra: ecco come e dove votare il candidato sindaco tra Boeri, Pisapia, Sacerdoti e Onida Nicole Minetti, ritorno al lavoro ‘con il broncio’ dopo l’affaire Ruby

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche