×

Ad agosto 21 giorni senza Ecopass: si attendono i risultati ufficiali del semestre prima della consultazione

Condividi su Facebook

Anche Ecopass dal 1 agosto andrà in ferie insieme a molti cittadini: fino al 21 del mese prossimo non si dovrà pagare il ticket per entrare in centro. C'è anche la possibilità che la 'vacanza' venga estesa sino a fine mese se l'Atm non dovesse avere tutti i mezzi pub­blici in strada.

Si attendono per oggi i dati uffi­ciali del semestre relativi all'efficacia del provvedimento, molto criticato nei giorni scorsi, ma Enrico Fedrighi­ni prova già a fare qualche calcolo mettendo insieme i giorni di sforamento dei limiti del Pm 10 dal 2002 al giugno 2009.

Come spiega il Corriere la media prima dell'introduzione di Ecopass è di 72 giorni di superamento della so­glia (periodo 1 gennaio-30 giu­gno), nel 2008 e nel primo se­mestre del 2009 i giorni sono scesi (60 e 54).

C'è stata una ri­duzione del 30% degli sforamenti.

Detto questo si continua a discutere sull'ipotesi referendum. Ignazio la Russa ha puntualizzato:

"Il sondag­gio proposto dalla Moratti è solo un aspetto della questione. La do­manda è: quali risultati ha por­tato Ecopass per il migliora­mento della qualità dell'aria e della circolazione stradale. Più che sentire la gente, voglio ve­dere i dati. Come politici abbia­mo il dovere di valutare in ma­niera chiara e obiettiva i risulta­ti.

E se ne vale la pena si prose­gua"

Mau­rizio Lupi attacca:

"Lo avevamo detto fin dall'inizio che questa è una spe­rimentazione e quindi è dovero­so verificare i risultati e sentire i cittadini. L'Ecopass non ci ha mai entusiasmato, ma è giusto tenere conto dei dati e del son­daggio"

Lega invece insiste sul referendum. L'assessore Davide Boni ha spiegato che:

"È cor­retto procedere ad una vera e propria consultazione popola­re e lasciare che gli utenti si esprimano in merito a questo sistema anti-inquinamento, che ha dato prova di non esse­re infallibile ed efficace"

La Regio­ne e Formigoni insistono con la loro politica ambientale: un mix di incentivi economici e disin­centivi per so­stituire le auto con modelli meno inquinanti.

Secondo Formigoni tocca ai Comuni prendere altre iniziative.
0 Post correlati Speciale Comunali 2011, il programma dei due candidati Letizia Moratti e Giuliano Pisapia Deliri da campagna elettorale: dalle promesse last minute alle indicazioni di voto LiveMi cancellato per colpa dell’ “effetto Pisapia”: le bufale pro Moratti di Red Ronnie Speciale Comunali 2011: lo scontro Pisapia-Moratti tra esclusi illustri e posti garantiti “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche