×

Niente nomina per Paolo Glisenti come amministratore delegato, però si comincia a sciogliere il nodo ricapitalizzazione

Condividi su Facebook

Nulla di fatto per la nomina di Paolo Glisenti alla carica di amministratore delegato di Expo 2015 Spa come già si sospettava ieri. Prima bisogna pensare alla questione della ricapitalizzazione della società. Diana Bracco ha spiegato

"La riunione è stata positiva perchè ha recepito le indicazioni dei soci di vedersi e concordare un'adeguata capitalizzazione per far partire la società.

Il Cda si è chiuso dopo la discussione del primo punto all'ordine del giorno"

Per cui per la nomina, se tutto va bene (ormai nulla è più sicuro al 100%) , si slitta ancora

"Ci sarà un Cda per la prossima settimana. Oggi abbiamo preso atto del dossier del Bie, lo studieremo ma credo che ormai ci siamo"

Ma il tempo stringe e il presidente della società di gestione pensa che Tremonti si sia reso conto della situazione

"E' il primo che si è reso conto della necessità di questa capitalizzazione e si sta muovendo in questa direzione"

Resta il fatto che il ritardo è davvero imbarazzante.

Si apre solo un piccolo spiraglio per quanto riguarda appunto la ricapitalizzazione: la Expo2015 spa dovrà scrivere una lettera al ministro dell'Economia per chiedere 4 milioni di euro.

Però pare che anche gli altri soci abbiano dato disponibilità per un totale di 10 milioni di euro. Comune e Regione hanno già versato una quota di 1 milione e 1 milione e mezzo di euro, la Camera di Commercio ne ha versati 500mila e la Provincia è pronta a versarne 1 milione.

Per lo meno su una cosa ci si è messi d'accordo, dopo due lunghe ore di riunione. E' andata così, come spiega il Corriere: Angelo Provasoli ha proposto di procedere alla ricapitalizzazione della società, garantendo la disponibilità del Tesoro a mettere più soldi prima della nomina dell'ad. In questo modo si può procedere anche senza nomina.

Strano però, che si voglia escludere il più a lungo possibile Glisenti dai giochi?

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche