×

La Sicilia risponde a Milano sui soldi inviati da Roma a Catania: il governatore Raffaele Lombardo attacca la Moratti

Condividi su Facebook

Per giorni Letizia Moratti aveva ripetuto la storia di Catania, dei soldi dati a Catania, di quanto fossero ingiusti i soldi a Catania (foto IlGiorno).

Ora, da Catania, e dalla Sicilia intera arriva la risposta alle accuse. Per bocca del governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, che risponde per la rime alla Moratti.

"La signora stia zitta e la smetta"

Anche se non parla mai direttamente di lei si capisce lontano un chilometro chi è il bersaglio del suo attacco.

"Si consente di parlare ad una signora che porta il cognome di una famiglia che utilizzando la Cassa per il Mezzogiorno comprò una raffineria in Texas per poi trapiantarla a Siracusa guadagnando miliardi"

Dagospia ovviamente ci si è buttato a pesce riportando un articolo di Alfio Sciacca per il Corriere.

"Anche questa operazione (della raffineria ndr) ha permesso alla famiglia di comprare una squadra di calcio e di insultare i catanesi. Adesso stia zitta e la smetta"

E butta lì una stoccata sui soldi per l'Expo

"i soldi, 1,4 miliardi, dati a Milano in vista dell'Expo 2015 sono stati tolti a noi con i mancati introiti dell'abolizione dell'Ici"

Non sono mancate le repliche, in particolare quella del sottosegretario Gianfranco Miccichè.

"Rivolto a quelli che ha definito «gli amici lombardi» ha detto che «questa polemica sui 140 milioni di Catania è una vigliaccata, perché noi abbiamo dato 1,4 miliardi all'Expo di Milano con i nostri soldi, quelli destinati al Fas per il Mezzogiorno»"

Di certo dopo questo attacco la "signora" non starà a guardare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche