×

Università Statale, la polizia sgombera le aule occupate dagli studenti

Le aule erano state occupate dagli studenti del Collettivo rottura in corso. La Polizia ha fatto irruzione all'alba del 4 novembre.

Polizia sgombera aule Statale

All’alba di giovedì 4 novembre, le forze dell’ordine hanno sgomberato le aule studio dell’Università Statale di Milano occupate dal Cric -Collettivo rottura in corso -.

Polizia sgombera le aule della Statale: nessuna colluttazione

Intorno alle ore 6.00, mentre alcuni studenti stavano dormendo all’interno degli spazi che avevano occupato senza alcuna autorizzazione, sono intervenuti polizia e carabinieri.

Le operazioni di allontanamento si sono svolte in modo tranquillo, senza nessuna colluttazione. Denunciate 28 persone.

Polizia sgombera le aule della Statale: le parole di Sabina Ndreaj

“Da mesi chiediamo un’interlocuzione con il Rettorato dell’Università, ma non abbiamo mai avuto risposta”, aveva dichiarato Sabina Ndreaj, portavoce del Cric. Le aule erano state occupate il 18 ottobre scorso, a causa della carenza di aule studio. Inoltre, la portavoce aveva evidenziato “Il problema è sempre lo stesso: da quando c’è il Covid i posti in cui studiare sono ridotti all’osso.

Le biblioteche e le aule studio sono chiuse o contingentate, e così noi studenti dobbiamo arrangiarci dove si può. Tutto questo al netto del fatto che le tasse universitarie sono rimaste invariate, se non addirittura aumentate“.

Polizia sgombera le aule della Statale: un déjà vu

Gli stessi spazi occupati fino a stamani, erano già stati sgomberatidalle forze dell’ordine durante l’estate: una sorta di déjà vu, a cui si spera di aver messo un punto.

LEGGI ANCHE: Blitz alla Statale di Milano: continua la protesta degli studenti

Leggi anche

Contents.media