×

Expo 2015: grazie al tunnel ci saranno 110mila auto in meno sulle strade

Condividi su Facebook

Questo il tracciato per il tunnel che collegherà l'autostrada dei Laghi all'aeroporto di Linate e che nelle intenzioni del Comune servirà a spostare 110mila automobili al giorno sottoterra. Secondo quanto fanno sapere ci saranno miglioramenti per qualità dell'aria (anche perchè sul tracciato ci sono molti semafori che costringono le auto a lunghe soste e quindi a lunghe emissioni di gas nocivi), velocità del traffico e ci sarà diminuzione dell'inquinamento acustico.

Con il risultato di favorire il trasporto pubblico di superficie.

Si tratta di una vera e propria opera mastodontica per Expo2015 che costerà 2 miliardi di euro (la metà di contributo pubblico). Il Comune va avanti, anche se la Moratti sembrava contraria dopo un'iniziale entusiasmo (foto L'Espresso). Come dimenticare poi le critiche degli ambientalisti dei giorni scorsi.

Al momento sono in atto studi per portare avanti il progetto, tra approfondimenti economici e di fattibilità per capire come realizzare il tunnel progettato da un gruppo di imprenditori privati capeggiati dalla Torno come spiega Repubblica.

Che riporta qualche dettaglio

"Un sistema di gallerie che attraverserà da Sud-est a Nord-est la città mediamente a 35 metri di profondità. Un tunnel lungo 14,5 chilometri che secondo le stime dell'amministrazione dovrebbe interrare 110 mila auto al giorno. Macchine che oggi intasano le tangenziali e il centro, ma che un domani potranno scorrere velocemente sotto terra con un risparmio di tempo calcolato intorno ai 25 minuti circa per spostamento"

Lo scopo di questa infrastruttura è "restituire la superficie ai pedoni, alle biciclette e ai mezzi pubblici".

Si riqualificherà anche la zona di viale Monteceneri grazie all'abbattimento del ponte della Ghisolfa.

Saranno così più facili i collegamenti con le nuove aree di sviluppo di Milano come la Città della Moda, Citylife, lo scalo Farini, la Bovisa, Santa Giulia e l'area Expo.

Il tunnel consisterà in

"30 chilometri di gallerie, compresi gli svincoli, che saranno scavati con frese meccanizzate -quindi senza creare disagio alla circolazione di superficie salvo i cantieri in corrispondenza delle entrate e delle uscite-.

Ma anche un sistema moderno di purificazione dell'aria: i gas prodotti all'interno del tunnel saranno raccolti e resi innocui mediante trattamento prima di essere espulsi"

Il progetto è decisamente molto ambizioso: ce la faremo per Expo?

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche