×

Stop ai lavori per le nuove strisce blu lungo la linea rossa delle metrò, i residenti dovranno aspettare l'estate

Condividi su Facebook

Era stato fatto un annuncio in pompa magna: addio al parcheggio gratis lungo le stazioni della linea 1 rossa del metrò, arrivano le strisce blu. Arrivano arrivano. Anzi no.

In questi giorni dovevano partire i lavori per i primi 26mila posti da viale Monza a Molino Dorino, da Bisceglie a Pagano, dove i residenti avrebbero parcheggiato gratuitamente, e i pendolari no.

Ma c'è un piccolo intoppo e i lavori non cominceranno prima dell'estate.

Repubblica spiega che lo studio per tradurre concretamente il piano della sosta è fermo. Ma pare non sia l'unico progetto bloccato: fermi il nuovo piano parcheggi, gli studi su Ecopass, l'analisi dell'impatto sulla viabilità dei piani urbanistici, la programmazione delle corsie riservate ai mezzi pubblici, i tracciati delle piste ciclabili. Tutto bloccato. E scoppia lo scandalo.

Infatti è tutta "colpa" della paralisi dell'Agenzia mobilità e ambiente (Ama), che è il reparto del Comune che deve occuparsene.

L'Ama è un'agenzia controllata dall'amministrazione, formata da tecnici e consulenti, che ha il compito di studiare e progettare le politiche che riguardano il traffico e l'ambiente e da gennaio si ritrovano a lavorare "a mezzo servizio" con la metà del personale.

C'è in ballo infatti un nuovo contratto di servizio visto che l'Ama dovrebbe diventare Amat, ovvero dovrebbe occuparsi anche di urbanistica. L'assessore all'Ambiente Edoardo Croci avrebbe scritto ai dirigenti per far partire subito i progetti urgenti, ma non è servito.

Quindi nel cassetto rimarranno non solo i gratta e sosta e i nuovi parcheggi, ma anche le importantissime analisi di Ecopass.

Enrico Fedrighini dei Verdi vede più una questione "politica" piuttosto che "burocratica" dietro questo intoppo.

"Oggi Ama è un ente indipendente e autorevole capace di dire no alla politica quando certi progetti non giustificano l’uso di risorse pubbliche. Non vorrei che diventasse un carrozzone sotto il controllo dei partiti"

Sotto accusa la nomina del nuovo amministratore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

negozi Milano Duomo
Cronaca

5700 morti per Covid a Milano: lo studio

9 Aprile 2021
Il sindaco Beppe Sala, intervenuto all’ EY Summit, annuncia che a Milano ci sono stati 5700 morti per Covid. La città ne esce stravolta.
Contents.media