×

Lite tra Comune, Inter e Milan su San Siro: cos’è successo?

Palazzo Marino taglia lo sconto ai club sull'affitto previsto per gli anni 2019-2020 e 2020-2021

San Siro, il Comune ricalcola la riduzione per la fruibilità limitata dello stadio: è polemica

Nuova polemica tra il Comune di Milano, Inter e Milan: ricalcolata la riduzione chiesta dalle squadre per la fruibilità limitata dell’impianto durante la pandemia.

Lite stadio San Siro: la chiusura prolungata

Le squadre avrebbero dovuto versare a Palazzo Marino 9 milioni e 400mila euro sia per il 2019-2020 sia per il 2020-2021.

A causa della pandemia di Covid-19, però, lo stadio San Siro ha dovuto fare i conti con una chiusura prolungata. Pertanto, i due club hanno deciso di fare ricorso a un articolo della convenzione che prevede una riduzione proporzionale del canone di concessione in caso lo stadio non sia pienamente fruibile qualora dipenda da cause di forza maggiore.

Lite stadio San Siro: lo sconto

Lo scorso ottobre, dopo aver preso visione dei bilanci delle squadre, il Comune ha concesso una riduzione del canone: 7 milioni e 200 mila euro per la stagione 2019-2020 e 7 milioni e 500mila per il 2020-2021.

Uno sconto rispettivamente di 2 milioni e 200 mila euro e di 1 milione e 900 mila per gli anni successivi. Le squadre hanno contestato le cifre del Comune, in quanto non proporzionate al danno subito con la chiusura dell’impianto, e hanno chiesto il riesame della pratica.

Lite stadio San Siro: l’inversione di marcia

Palazzo Marino ha ripreso in mano i bilanci e ha rifatto i conti.

Per quanto riguarda il canone del 2019-2020 ha aggiunto uno sconto di 100mila euro (7 milioni e 100mila euro), mentre per quello del 2020-2021 ha deciso di portare il canone a 9 milioni e 200mila euro, poco al di sotto dell’affitto da pagare in un anno. La motivazione? I ricavi del 2020-2021 presentati dai club, anche se qualcuno fa notare che il riconteggio è avvenuto dopo che la Corte dei Conti ha bacchettato il Comune sui lavori pregressi allo stadio.

Le squadre hanno chiesto un incontro con Palazzo Marino per scoprire i criteri utilizzati nel ricalcolo. Entro la fine settimana i club incontreranno anche Andrea Pillon, coordinatore del dibattito pubblico.

LEGGI ANCHE: Nuovo stadio a Sesto San Giovanni: spunta il progetto firmato Foster

Leggi anche

Contents.media