×

San Siro, ricorso al Ministero dei beni culturali contro l’abbattimento

Condividi su Facebook

L'associazione Gruppo Verde San Siro presenta ricorso al Ministero dei beni culturali contro l'abbattimento dello stadio.

Ricorso San Siro

Ricorso al Ministero dei beni culturali da parte dell’Associazione Gruppo Verde San Siro, che si oppone alla decisione della Regione sull’abbattimento dello stadio di Milano e lancia una petizione online.

Nei giorni scorsi si è molto parlato dei progetti di riqualificazione dell’area dello Stadio Meazza, e la trattativa tra Palazzo Marino e le due squadre di Milano sta andando avanti.

I progetti presentati dagli studi di architetti Populous e Sportium/Manica, che hanno ammaliato gran parte dei cittadini, prevedono di trasformare l’area in un grande distretto dedicato allo sport e all’intrattenimento: lounge bar, aree verde per praticare sport all’aperto, piste da skate, zip line e molto altro.

Il ricorso per l’abbattimento di San Siro

Ma ai progetti di abbattimento e riqualificazione si sta opponendo l’associazione Gruppo Verde San Siro, che ritiene lo stadio un simbolo di Milano e per tanto degno di tutela.

“La nostra associazione – scrive Gruppo Verde San Siro -, che opera nel quartiere San Siro da oltre trentacinque anni ritiene che non solo lo Stadio, ma l’intero territorio, che comprende anche gli Ippodromi, costituisca una importante testimonianza culturale, un simbolo identitario dei milanesi, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo; in tal senso lo Stadio Meazza è da considerarsi a tutti gli effetti tra i beni culturali da tutelare”.

La commissione regionale dei beni culturali aveva espresso a metà maggio parere contrario alla tutela dello Stadio Meazza, poiché si configurerebbe come corpo unico formato da diversi strati di periodi soprattutto recenti.

Per questa ragione, ne è stato dichiarato lecito l’abbattimento e la riqualificazione di tutta l’area

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche