×

Giochi 2012: Milano diventa olimpica per un giorno

Condividi su Facebook

Oggi va in scena a Milano il il Convegno “30 e Lode a Londra”: premi, considerazioni e ospiti illustri a un mese esatto dal via dei Giochi Olimpici inglesi

Il 27 luglio si alzerà il sipario sulla 30ª edizione dei Giochi Olimpici di Londra 2012.

Milano, a un mese esatto dalla Cerimonia di Apertura, ospiterà – allo stesso orario – oggi, mercoledì 27 giugno (ore 17.30) presso il Palazzo dei Giureconsulti, presenta il convegno “30 e Lode a Londra”.

Nel corso del meeting sarà presentato in anteprima, ai media, “Sport Movies & Tv 2012 – 30th Milano International FICTS Fest” che avrà luogo a Milano dal 5 al 9 dicembre a conclusione dei festeggiamenti per il “Trentennale di Fondazione della FICTS”.

Un evento mondiale dedicato alle televisioni, al cinema, allo sport e alla comunicazione articolato in 150 proiezioni, 8 meeting, 2 workshop, 4 mostre, 2 conferenze stampa, 4 eventi collegati e 30 premiazioni di ospiti internazionali.

Il professor Franco Ascani, nella sua veste di membro della Commissione Cultura ed Educazione Olimpica CIO illustrerà il Programma “Tv Sport Emotions” lanciato dalla FICTS fra i mille canali televisivi sportivi di tutto il mondo.

La prima iniziativa del programma è prevista a Londra, vetrina di presentazione per il Forum Mondiale in programma a Pechino (7-10 novembre) e per l’evento conclusivo a Milano (5-9 dicembre) che prevede l’assegnazione del “Tv Sport Emotions Award” al miglior canale sportivo TV dell’anno. Saranno proiettati e premiati i 3 video vincitori in concorso della Summer School 2012 “Ideazione e produzione di programmi televisivi sullo sport” (diretto dal professor Giorgio Simonelli, docente dell’Università Cattolica), realizzazione di format televisivi a cura della Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in collaborazione con Sky Sport.

Fra gli ospiti d’onore Sandro Gamba (già coach della Nazionale italiana di basket, argento olimpico a Mosca 1980), Irene Camber (prima donna a vincere l’oro nella scherma alle olimpiadi e ai campionati mondiali), Ottavio Missoni (con proiezione video sulla sua partecipazione ai Giochi di Londra 1948) ed Ernesto Colnago (mito del ciclismo: “Il passato è futuro”).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche