×

Milano Rossoblù:meneghini contro l'Egna per l'assurda Coppa di Lega

Condividi su Facebook

Tre partite fatte di nulla e per nulla contro l’Egna. Il Milano Rossoblù scenderà sul ghiaccio molto per sport, perché così deve essere, ma contro ogni logica sportiva, in una serie che dovrebbe assegnare una fantomatica Coppa di Lega

Quando ho ricevuto la mail con la presentazione della partita, ammetto di aver dovuto chiamare la sede del Milano Rossoblù.

Ma cosa è la Coppa di Lega? Arrivando ‘con la piena’, lo ammetto, mi ero perso questa gloriosa nuova manifestazione inventata dai geni dell’hockey italiano.

Il solerte ufficio stampa meneghino però mi ha spiegato tutto, e così ora non ho davvero scuse. Ed eccomi quindi a spiegarvi il perché Milano ed Egna si sfideranno alla meglio delle tre partite in questa novella competizione, inventa proprio quest’anno per rendervi più felici.

Allora, dicesi Coppa di Lega una serie al meglio delle tre partite per stabilire chi disputerà i playoff come testa di serie e potrà quindi contare sul vantaggio del fattore campo in una ‘eventuale’ finale. Insomma, una cosa senza senso. Si giocano tre partite per stabilire un qualcosa che potrebbe nemmeno verificarsi. Siamo al di là del geniale. Questo è puro virtuale, siamo nel mondo dei sogni.

Però a me, e anche voi, l’hockey ci piace.

Potrebbero giocare anche la partita valida per la coppa dei bar e andremmo a vederla. Un tempo, se avevo tempo, andavo anche a ‘gustarmi’ qualche incontro di Serie C. In ogni caso il primo atto della sfida si giocherà domenica 26 febbraio (inizio ore 18) alla Wurth Arena di Egna, mentre venerdì 2 marzo (inizio ore 20.30) il duello si sposterà all’Agorà.

Quello fra Milano ed Egna è comunque un duello appassionante tra due formazioni che hanno terminato la stagione regolare con 28 vittorie (e 8 sconfitte) a testa e con un distacco di solo due punti dimostrando di essere fino a questo momento le squadre meglio attrezzate per raggiungere l’obiettivo finale.

I numeri del resto parlano chiaro. Il Milano Rossoblù ha chiuso la regular-season con la miglior differenza reti (+80), con la miglior difesa (84 gol subiti), con il miglior record casalingo (18 vittorie in 21 partite) e con il miglior penalty killing (90.3%). L’Egna possiede, invece, il primato per punti ottenuti (94), il miglior record in trasferta (11 partite vinte) oltre ad essersi aggiudicato ben quattro dei sei scontri diretti giocati in stagione contro i rossoblù.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche