×

Il Milan e Nereo Rocco alla Bit nel centenario della nascita

Condividi su Facebook

La Bit si colora di rossonero e presenta al pubblico la mostra dedicata a Nereo Rocco, il mitico Paron, che quest’anno celebra i cento anni della nascita. Una goccia di triestinità allo stand del Friuli…

Allora, ricapitoliano: ieri alla Bit c’era una bella fetta di Milan del passato, luci e ombre.

E’ infatti andata in scena la mostra ‘Nereo Rocco, la leggenda del Paron’, allestita per il centenario della nascita del Paron, che cadrà il 20 maggio 2012. A fare da ‘testimonial’, chissà perché, Fulvio Collovati, che il Milan lasciò in fretta e furia per approdare all’Inter nell’anno della retrocessione.

E’ stato lo stesso Darth Vader ex rossonerazzurro a sottolineare una frase illuminante di Rocco: ”A disposizione della società tutto il giorno, dalle 9 alle 22; lunedì e martedì mattina liberi”, in mezzo a José Altafini e a un giovanissimo Gianni ‘the God’ Rivera.

Frase che Collovati ha amaramente ribaltato: ‘Prima era il contrario, oggi sono le società a disposizione dei calciatori”.

L’iniziativa si terrà al Magazzino 26 e ospiterà, fra l’altro, una ‘Osteria del Paron’. Inoltre si potrà riascoltare la voce del poeta triestino Umberto Saba recitare versi sul pallone. “Ho avuto il piacere e l’onore di essere stato allenato da Rocco – racconta ancora Collovati – era il 1976; io esordii in Nazionale il 24 febbraio 1979, la stessa settimana in cui lui morì, ricordo che ero in ritiro e lessi sul giornale la notizia”.

Collovati, pungolato dal conduttore e direttore artistico della presentazione, Andro Merkù, infine confessa le sue simpatie calcistiche oggi: “Udinese, perché sono friulano, e Napoli, perché mia moglie è napoletana”.

Leggi anche

Contents.media