×

Milano Rossoblù a Caldaro, c'è anche una donna come arbitro

Condividi su Facebook

Trasferta con l’obbligo della vittoria per il Milano Rossoblù, ambiziosa squadra di hockey della Serie A2 italiana. Ma la curiosità arriva dal ghiaccio, dove scenderà in pista, con il ruolo di giudice di linea, una donna, Helga Tschorner

Quella di oggi è una trasferta quasi ‘classica’ nel mondo dell’hockey italiano.

Il piccolo paese di Caldaro è un gioiellino vero, di quelli da visitare prima ancora come turista che come appassionato del ‘disco su ghiaccio’. Ma questa sera il Milano Rossoblù sarà di scena in casa dei sudtirolesi in campionato.

A quattro giornate dal termine della regular-season la squadra di Massimo Da Rin cerca il rush finale con l’obiettivo di difendere il secondo posto in classifica, e il vantaggio di quattro lunghezze, dall’assalto dell’Appiano, e la speranza di approfittare di qualche passo falso della capolista Egna.

Reduce da due vittorie casalinghe consecutive per 5-2 proprio contro l’Egna (la storica partita dei 2.560 tifosi all’Agorà) e per 4-2 contro il Merano, la formazione milanese oggi giocherà alla Raffaisen Arena. In una gara, fra l’altro, che avrà fra i suoi arbitri anche una donna, Helga Tschorner.

I ‘lucci’ altoatesini sono sconfitti nell’ultimo turno di campionato dal Gardena per 5-2 e ssono confinati stabilmente al penultimo posto in classifica, ma il Milano dovrà comunque tenere alta la guardia.

I rossoblu dovranno inoltre fare a meno di Andreas Lutz e Luca Ansoldi, impegnati con la Nazionale Italiana all’Euro Ice Hockey Challenge in programma in Ucraina da giovedì 9 a sabato 11 febbraio. In ogni caso i cinque precedenti stagionali hanno sorriso tutti al Milano che, domenica 12, con inizio alle 19, tornerà sul ghiaccio dell’Agorà per affrontare il Gardena. (foto: home page Caldaro)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche