×

Nel 2012 si avvera la profezia Maya: addio al mondo. E il calcio?

Condividi su Facebook

Gli scienziati lo confermano, nel 2012 ci sarà la fine del mondo. Mi chiedo se, al Tavolo della Pace, avranno fatto i calcoli con questo ‘dettaglio’. Come sarà assegnato lo scudetto 2012-13? E, soprattutto, che mondo sarà senza calcio?

Leggo che il mondo finirà tra poco più (o meno) di un anno.

Un gruppo di studiosi si è riunito (probabilmente di fronte alle telecamere di Discovery Channel) e ha stabilito che la profezia Maya è vera. Il 2012 sarà l’anno della fine dell’umanità. Ora, va bene tutto, ma il problema che pongo è il seguente: lo scudetto 2012-13 verrà considerato vacante, assegnato alla squadra in testa a quel momento della stagione o… all’Inter a tavolino, giusto così, per non perdere l’abitudine?

Il pensiero della prossima fine dell’umanità mi atterrisce soprattutto perché gli stadi della Terra futura saranno desolatamente vuoti.

E non mi riferisco soltanto al calcio, ma anche al basket, all’hockey ghiaccio, al cricket, al football americano (o canadese) e anche all’esibizione delle sorelle Williams al Forum di Milano.

Insomma: parafrasando Nick Hornby, il calcio sarà una merda perché mancherà la gente, oppure il mondo sarà una merda mancherà il calcio? Basta bagarini di fronte ai cancelli di San Siro, basta parcheggio selvaggio in via Silva, basta ‘castagnaro’ nei nebbiosi gennai (?) che mi ricordano tanto quella orribile divisa rossonera targata ‘Pooh’ con cui il Milan finì dritto in Serie B (partita giocata in un freddo terrificante contro l’Udinese con maglietta a unica striscia nera larga verticale formato Ajax e gol di Causio, 1-0 finale per le ‘zebrette’).

In tanta confusione verso una fine del mondo ormai certa, esiste per fortuna un punto fermo: il 1899, anno di fondazione dell’AC Milan, località, Fiaschetteria Toscana di via Berchet, pianeta Terra. La stessa che l’anno prossimo, almeno a sentire i Maya, salterà per aria. Facciamo così: chi vince l’ultimo scudetto li vince tutti…

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche