×

Antonio Cassano sta male, adesso bisogna lasciarlo tranquillo

Giustamente ora tutti ci stringiamo attorno ad Antonio Cassano. Anche troppo. Questo ragazzo che ci ha regalato tante emozioni ora è nei guai e avrebbe bisogno di tanta calma e tranquillità. E forse ancora nemmeno noi ci stiamo rendendo conto di quello che sta succedendo a uno dei più talentuosi giocatori delle ultime generazioni.

Non credo che il Milan potesse fare di più, almeno ora, per tutelare Antonio Cassano. In questo momento la società si è mossa bene, ha alzato una cortina attorno al giocatore, e credo che anche i tifosi, a parte qualche caso isolato, abbiano capito la situazione e siano riusciti a evitare inutili scenate che, almeno per ora, non possono portare beneficio al campione barese.

Non so che altro scrivere. Forse perché per davvero Cassano è ‘uno di noi’, con le nostre follie quotidiane, i ripensamenti, le sbandate, le incoerenze, loa testardaggine e gli errori che compiamo ogni giorno.

E li compie. A testa alta, senza vergognarsene e pagando ogni volta di tasca propria.
E allora via con le parole di Adriano Galliani, la speranza di Massimiliano Allegri, la solidarietà dei compagni e, ovviamente, dei tifosi. Tutto bello. Bravi. Però un ragazzo 29 è alle prese, pare, con un ictus ischemico. Giustamente ora tutti ci stringiamo attorno ad Antonio Cassano. Anche troppo. Questo ragazzo che ci ha regalato tante emozioni ora è nei guai e avrebbe bisogno di tanta calma e tranquillità.

E forse ancora nemmeno noi ci stiamo rendendo conto di quello che sta succedendo a uno dei più talentuosi giocatori delle ultime generazioni. C’è qualcosa che non va. Forza Fantantonio.

Leggi anche

Contents.media