×

Champions: Inter, Trabzonspor e la prima vergogna nerazzurra

Condividi su Facebook

Sarà forse stata colpa di Bruno Pizzul. All’Inter lui portava una sfiga enorme. Forse perché già l’Inter di sé faceva abbastanza pena. Pizzul era la ‘seconda voce’ dei telecronisti italiani. La sola partita di Coppa dei Campioni di allora, parliamo degli anni ’80, era preda di Nando Martellini.

Il magico friulano di solito si occupava della Coppa Uefa. Ergo, dell’Inter. Con tutto quello che ne segue, Turun Palloseura e Trabzonspor compresi

Già, perché è la seconda volta che l’Inter ospita il Trabzonspor nelle coppe europee: finì infatti 2-0 nella Coppa Uefa 1983/84, ma in realtà la gara si disputò sul campo neutro di Cesena. Fu però la gara di Trebisonda a rimanere negli annali: credo si giocasse di giorno.

Di sicuro era il 14 settembre 1983. Era la gara di andata, e venne decisa all’88’ da una rete di Tuncay. I turchi allora, dal punto di vista calcistico erano molto ma molto più arretrati di quanto non lo siano adesso. I nerazzurri riuscirono poi a qualificarsi a Milano grazie alle reti di Altobelli su rigore e di Collovati. In entrambe le gare il portiere turco era Senol Gunes, l’allenatore della squadra che sfiderà l’Inter di Gasperini.

Il “biscione” infine ospita per la 5ª volta una rivale turca in gare ufficiali e finora ha sempre vinto, segnando un totale di 12 reti, con una media esatta di 3 per partita.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche