×

Il Milan abbraccia Aquilani, un altro romano a Milano

Il Milan abbraccia Aquilani, un altro romano ‘core de Roma’ sulle orme di Tasso, DiBa e Alessandro

Francamente lo conosco poco, Alberto Aquilani. Mi dà l’idea di un tipo leggerino, ma lo era del resto anche Andrea Pirlo, e sappiamo tutti come è andata.

I ‘precedenti romani’ del Milan sono stati una goduria: Mauro Tassotti, Agostino Di Bartolomei e Alessandro Nesta.

Oggi l’ex romanista, juventino e ‘reds’ ha parlato a Milan Channel. “Sono felice di essere qui. Sono un ragazzo fortunato, giocare nel Milan non è da tutti e io ho questa grande occasione. Qui ci sono tanti ragazzi che già conoscevo dalla Nazionale o dalla Roma, ci sono tanti campioni. Starà a me conquistare il club e la gente”.

Il neorossonero ha proseguito parlando del suo ruolo in campo: “Indubbiamente il modulo rossonero è favorevole alle mie caratteristiche. Io a centrocampo posso giocare ovunque, ma sono a disposizione del mister, sarà lui a decidere dove collocarmi”. Intanto il Liverpool ha salutato calorosamente Aquilani, mostrando una classe tipicamente britannica: con un comunicato il tecnico dei ‘reds’, il leggendario Kenny Dalglish, ha addirittura emesso un comunicato al riguardo, e la società mialnista non ha voluto essere da meno sul suo sito: “Il Liverpool è un club che vanta tifosi da brividi – recita il sito milanista – come quelli della leggendaria Kop, il cui coro We’ll Never Walk Alone (ma non era “YOU”?, ndr) è stato cantato anche dai tifosi rossoneri a San Siro il 19 Aprile 1989 prima della Semifinale di Coppa dei Campioni con il Real Madrid in memoria delle 96 vittime dello stadio di Sheffield prima del calcio d’inizio della semifinale di FA Cup fra lo stesso Liverpool e il Nottingham Forest.

La squadra inglese è stata avversario leale del Milan in due storiche finali di Champions League e merita l’amicizia e la stima sincere di tutto il Milan e di tutti i suoi tifosi”.

Leggi anche

Contents.media