×

Trofeo Berlusconi, il Milan prova ad alzare un'altra coppa

Condividi su Facebook

Oggi Andrea Pirlo torna a San Siro. Un grande campione che ha illuminato il Milan e sta illuminando il calcio italiano. Il Diavolo se lo ritroverà di fronte con l’innaturale maglia bianconera. Ma non sarà difficile tributargli un grande applauso per tutto quello che ha regalato ai tifosi rossoneri.

Che, per l’appunto, tra poco vedranno la propria squadra squadra affrontare la Juventus nel tradizionale Trofeo Berlusconi.

Il tecnico milanista Massimiliano Allegri ha già annunciato una formazione che, giocoforza, sarà priva di punte: Abbiati; Abate, Nesta, Bonera, Taiwo; Gattuso, Ambrosini, Seedorf; Boateng, Emanuelson; Cassano. E ancora Allegri, in conferenza stampa, ha in pratica ammesso il fallimento del mercato milanista. In pratica la scelta di lasciar eandare Pirlo era dettata dalla certezza di avere pronto un forte sostituto che sarebbe arrivato con i soldi di Berlusconi.

E invece…: “L’alternativa a Pirlo magari c’era a inizio mercato, poi dopo le vicissitudini… La squadra è molto competitiva, ma se arriva un rinforzo è meglio. Qualcuno non siamo riusciti a prenderlo, ma manca ancora una settimana alla fine del mercato. L’anno scorso all’ultima settimana sono arrivati Ibra e Robinho. Arriverà più di un giocatore? Vedremo, se ne ariverà uno sarà a centrocampo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche