×

E Zanetti fa beneficenza (in Argentina)

Condividi su Facebook

Si conclude da dove era partita, e cioè dalla Piscina Cozzi di via Tunisia, la gara di solidarietà che Milanosport, con la condivisione ed il contributo immediato del Comune di Milano con l’Assessore allo Sport Alan Rizzi, e il capitano dell’Inter Javier Zanetti, hanno deciso di promuovere per aiutare la Fondazione P.u.p.i.

nel suo progetto di contribuire alla costruzione di un campo da calcio all’interno di un nuovo impianto sportivo polifunzionale a Canuelas, nella provincia di Buenos Aires. Presenti alla cerimonia di consegna dell’assegno, oltre a Zanetti e Mirko Paletti anche Marino Bartoletti e l’Assessore allo Sport del Comune di Milano Alan Rizzi.

“Con la consegna dell’assegno a Zanetti – afferma il presidente di Milanosport Mirko Paletti – si conclude nel migliore dei modi il percorso che ci ha visto impegnati nel progetto “Tutti con il Capitano”, la missione è stata compiuta.

Non abbiamo esitato un solo secondo nel decidere di promuovere questa stupenda iniziativa per Capitan Zanetti, ormai simbolo del calcio milanese al di là dei colori delle maglia che indossa sul campo. Vista la vocazione allo “sport per tutti” che da sempre contraddistingue l’attività di Milanosport, ci è sembrato naturale coinvolgere i nostri dipendenti, i nostri utenti (sempre straordinariamente ricettivi su questi temi) e i nostri collaboratori per dar vita a una “gara di solidarietà” che possa creare una concreta alternativa di vita ai giovani ragazzi che vivono all’interno di un contesto tanto svantaggiato”.

Ricche di gratitudine la parole del capitano Javier Zanetti: “Con questo impianto sportivo si farà un regalo a tanti bambini che non hanno nulla e verrà data finalmente un’alternativa per far crescere i loro sogni. Tutto questo era un progetto, oggi grazie a Milanosport è una splendida realtà e per questo ringrazio di cuore tutti voi. Io oggi sono molto felice, ma sicuramente i miei ragazzi in Argentina lo saranno ancora di più.

L’obiettivo dei progetti della nostra Fondazione è proprio quello di dare un sorriso, una speranza a questi ragazzi che purtroppo non hanno molte possibilità”.
Tante sono state le iniziative organizzate durante il periodo di Natale da Milanosport con le quali è stata raggiunta la somma necessaria alla realizzazione del campo da calcio: il Christmas Derby tra gli impianti sportivi, il concerto Jazz alla piscina Cozzi, il mercatino benefico al Lido e molte altre. E tanti sono stati coloro che hanno contribuito, con il loro impegno, alla raccolta dei fondi. Oltre all’Assessore allo Sport Alan Rizzi, sono scesi in campo anche gli utenti e i dipendenti di Milanosport, il Centro Sportivo Italiano, l’Associazione Poliziotti Italiani, l’Olimpia Milano, Sigest, Gespi, Filcasa Service, Greenway, Gruppo Pirovano, la jazzista Joyce Yuille e tanti altri amici del mondo Milanosport.
Il nuovo impianto sportivo si porrà come vero progetto socio-culturale in grado di offrire alle popolazioni giovanili più svantaggiate dell’area, la possibilità di migliorare la qualità della vita, in virtù del problematico tessuto sociale di questa cittadina argentina.
0 Post correlati Miracolo a Delaware Avenue Rhinos di nuovo in scena oggi al Vigorelli La stagione dell’Inter può ancora essere salvata. Se si dimentica lo Schalke L’importante è crederci…

Leggi anche

Contents.media