×

Ma se ghe pensi: Legrottaglie al Milan dimostra l'esistenza di dio

Condividi su Facebook

Robinho e Ibrahimovic, ancora loro. Bum, bum e il Catania è sconfitto, dopo un primo tempo da piangere. Van Bommel che dimostra subito di che pasta è fatto, e perché c’è più d’uno in giro che lo tirerebbe sotto con un trattore.

Ormai il Milan è questo, un altro personaggio bizzarro (peraltro targato dall’ineffabile Mino Raiola che l’Inter ha messo da tempo alla porta) si aggiunge alla galleria degli spettri rossonera. Mentre l’Inter vince che è una bellezza e fa davvero paura (dimostrando che non era certo colpa di Rafa se le cose non andavano, bastava metterci un po’ d’impegno e qualche soldo in più, e magari a questo punto ci sarebbe anche un po’ da incazzarsi con i ‘meravigliosi’), l’incredibile però doveva arrivare in fondo, a compimento del week-end: con l’arrivo di Nicola Legrottaglie sulle sponde del Naviglio si dimostra finalmente l’esistenza di dio.

Per lui, ovviamente.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche