×

Milan sempre più in ginocchio da Mino

Condividi su Facebook


Infortuni e Mino Raiola (per cui anche esiste un ‘antisito’ in Facebook), sono queste le due spine nel fianco del Milan
. Una, quella dei troppi giocatori che si fanno male, la società sta cercando di togliersela, l’altra, quella legata al procuratore-pizzaiolo, invece sta facendosi sempre più largo nelle carni rossonere.

Sono infatti ben 12 i milanisti fermi per problemi fisici. E così Adriano Galliani ha ordinato una “analisi degli infortuni” ad allenatore, preparatore atletico e responsabile medico, aggiungendo che si tratti di “un pedaggio inevitabile quando ci si allena e si gioca con grande intensità”.

Nel frattempo il Milan ha aggiunto Van Bommel, Emanuelson e Vilà in squadra, e guarda caso tutti hanno un fattore in comune. Raiola, appunto, che dall’estate è diventato il “personal shopper” di via Turati.

Dopo Ibrahimovic e Robinho, e il futuro, ancora tramite suo, si chiama Mario Balotelli. L’Inter ne ha quasi fatto un punto fermo, un punto d’onore nel non trattare con Raiola, il Milan gli ha aperto le braccia.
Intanto Van Bommel pare essersi già inserito benissimo nel meccanismo di gioco, a Genova in coppa ha fatto una gran partita, mentre Emanuelson è parso molto più spaesato. Fa riflettere anche che, almeno leggendo i giornali, il ‘beneplacito’ per l’acquisto di Van Bommel sia arrivato da Ibrahimovic, che pure con l’olandese ha vissuto incroci piuttosto da scintille, anche in un Olanda-Svezia di dicembre.

Insomma, sarebbe interessante capire quali siano le nuove alchimie oltre i cancelli di Milanello. Di sicuro non mi sembra sia qualcosa che possa entusiasmare i tifosi rossoneri.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche