×

Il "tocco magico" di Leo: anche Julio Cesar ko

Condividi su Facebook

Ora che anche Silvio Berlusconi ha mandato gli auguri di “buon lavoro” a Leonardo dovrebbe essere tutto a posto. Visto che il presidente del consiglio, nonché patron del Milan e da molti ritenuto “in pectore” simpatizzante nerazzurro, ha benedetto l’ex “quasi bandiera” rossonera diventata la “speranza” interista, nessuno avrà più nulla da obiettare.

Forse. Intanto però, in attesa che il “tocco magico” di mister Leonardo, all’Inter cominciano a “toccarsi” in altra maniera. In attesa della sfida contro il Napoli, alla lunga lista di infortunati, imputata spesso al lavoro svoto da Rafael Benitez, si è aggiunto infatti il portiere brasiliano Julio Cesar: per lui un leggero stiramento al bicipite femorale della gamba sinistra.

Contro i partenopei l’ex milanista ritornerà a vedere San Siro da vicino, anche se non sono annunciate grandi rivoluzioni.

Senza Eto’o, Sneijder e Coutinho squalificati, in attacco ci sarà spazio per Milito e Pandev supportati da Stankovic, mentre a centrocampo, a rombo, giostreranno Cambiasso, Zanetti e Thiago Motta. Cordoba dovrebbe affiancare Lucio al centro della difesa, e in quel caso sarebbe rinviata la prima da titolare con la maglia nerazzurra di Andrea Ranocchia, che è ad Appiano solo da una settimana. Sul fronte mercato a gennaio Leonardo non dovrebbe attendersi altri rinforzi.

«A Ronaldinho non abbiamo mai pensato», ha chiarito il direttore tecnico dell’Inter Marco Branca, negando anche la possibilità di uno scambio Maicon-Kakà con il Real Madrid: «Non abbiamo mai preso in considerazione un’eventualità del genere. Se la moglie di Kakà progettava gite a Milano, lo faceva per shopping non perché il marito sarebbe dovuto arrivare all’Inter».

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche