×

Un gatto nero si ferma a San Siro: l'Inter fa pari, Samuel, Sneijder e Maicon ko

Condividi su Facebook

Sarà che quando arriva il Brescia in casa dell’Inter di Benitez arriva un po’ di aria di derby, visto che la curva delle ‘rondinelle’ è gemellata con quella milanista da anni, ma di certo portare a casa contro i bresciani questa sera è stata veramente durissima.

Alla fine l’anticipo del sabato sera valido per la 10.a giornata di campionato è terminato 1-1, terzo pareggio di fila in casa. Ospiti avanti al 14′ con Caracciolo, poi assalto nerazzurro e al 73′ Eto’o va a terra in area bresciana dopo un contatto con Bernardi. Il bomber dal dischetto mette dentro il pari, ma è inutile l’assalto finale. Infortunio inoltre per Samuel: l’argentino potrebbe stare a lungo lontano dai campi di gioco.

Si tratta così dell’ennesimo passo falso interista dopo il pesante ko in Champions contro il Tottenham Hotspur, a sua volta travolto in campionato niente più che dal piccolo Bolton Wanderers per 4-2. Si comincia a ritmi bassi, ci prova prima Coutinho e poi Sneijder su punizione. Il monologo nerazzurro è interrotto da Caracciolo, che si ripete poco dopo con il gol del vantaggio: al 14′ lungo lancio di Cordova, proprio Caracciolo mette a terra il pallone in area e infila in diagonale.

Al 22′ di testa ancora Caracciolo è pericoloso. Al 26′ si blocca Maicon, al suo posto entra Cordoba, e poco dopo un cross di Eto’o ‘picchia’ la traversa. Al 35′ Pandev spreca calciando alto e nel finale di tempo Zebina sfiora il raddoppio.
Nella pausa Sneijder non si sente bene e non rientra, e viene sostituito da Obi. Al 50′ prosegue la serie da ‘gatto nero’ nerazzurra e s’infortuna al ginocchio pure Samuel e Benitez manda in campo Santon.

L’Inter attacca ma crea poco. Al 71′ arriva il generoso rigore assegnato per una caduta in area di Eto’o, che lo stesso Eto’o trasforma. La squadra di casa si butta in avanti ma solo a tempostrascaduto arriva la più grande occasione, con Milito che si trova a tu per tu con Arcari ma calcia malamente alto. Le brutte notizie arrivano anche a fine gara: per Samuel potrebbe infatti trattarsi di un problema ai legamenti.

Samuel ha lasciato San Siro in stampelle e con il ginocchio destro fasciato.
0 Post correlati Rugby – L’Amatori Milano sta morendo, tra promesse e chiacchiere Per i tifosi rossoneri un ‘godimento’ speciale L’Inter decide che è il momento di far splendere il Milan La ‘perla’ di Allegri: “Materazzi è un giocatore sportivo” “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche