×

Debutto negativo per il Milan di Allegri

Condividi su Facebook

Massimiliano Allegri

Nella giornata di ieri si è verificato il debutto stagionale del nuovo Milan che vede la presenza di Massimiliano Allegri in panchina, l’allenatore che arriva a sostituire Leonardo e che è reduce dall’esonero, certamente immeritato, ad opera del presidente Cellino al Cagliari.

Anche quest’anno come già nel 2009 si è scelto di disputare la prima amichevole contro il Varese data anche la vicinanza con Milanello dove il Milan ogni stagione effettua il ritiro precampionato, ma inaspettatamente è arrivata una sconfitta per 2-0 che ha evidenziato una squadra ancora fortemente imballata dalle doppie sedute di allenamento che i giocatori devono tenere quotidianamente e con il solo Pato che è riuscito a mettersi in evidenza in modo positivo.

La difesa in particolare è apparsa fortemente incerta, anche se i quattro uomini che hanno giocato dall’inizio con ogni probabilità non saranno i titolari della stagione e bisogna comunque segnalare che non erano presenti quelli che fino a pochi mesi fa si sono rivelati davvero due pilastri come Nesta e Thiago Silva. Le prestazioni di Kaladze (colpevole di uno svarione che ha causato il secondo gol) e di Oddo non sono state bene accolte dai tifosi che non hanno mancato di manifestare il proprio dissenso con dei fischi, ma anche il comportamento della società milanista non appare molto coerente visto che l’ex laziale ha appena avuto il rinnovo del contratto, pur se con ingaggio dimezzato, mentre fino a pochi giorni prima si stava tentando di cederlo prima che finisse a parametro zero.

Adriano Galliani intanto non ha dimenticato di sottolineare che se non ci sarà nessun giocatore disposto a partire, e al momento questa sembra la situazione più probabile, non potranno nemmeno esserci arrivi e questa certamente non sarà una notizia che farà piacere ai tifosi che vorrebbero una maggiore competitività della rosa.

Immagine tratta dal sito www.romagnaoggi.it

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche