×

Domenica 25 Milano va alla scoperta del triathlon

Condividi su Facebook

Un chilometro e mezzo a nuoto nel Naviglio Grande, da viale Ludovico Il Moro alla Darsena. Quaranta in bici intorno al Parco Sempione e altri dieci di corsa percorrendo la Cerchia dei Bastioni fino al traguardo di piazza Duomo. La specialità è il triathlon, nella versione olimpica, dove in sequenza si nuota, si pedala e si corre, tutto in un’unica gara e senza interruzioni.

Domenica 25 luglio, dalle 10.30 alle 17, a Milano si svolgerà, per la prima volta in Italia, una gara di questo sport multiplo che, sul modello di Amburgo, Vienna, Madrid e Londra, utilizzerà la città come campo di gara.
L’obiettivo dei promotori, tra cui figurano tre triathleti italiani, Marco Gallina, Stefano Leone e Andrea Vasco e la Federazione Italiana Triathlon, è di testare l’organizzazione di questa prima edizione, patrocinata dall’Assessorato allo Sport, al fine di ottenere dal prossimo anno l’assegnazione di una prova del calendario internazionale, fino alla candidatura a ospitare la finale del campionato mondiale (WCS – World Championship Seires).

Le iscrizioni per quest’anno saranno limitate a 300 partecipanti. Già attivo il sito dove trovare tutte le informazioni (http://milan-trithlon.it). È possibile iscriversi alla gara fino al 18 luglio. A Palazzo Marino la presentazione dell’evento con l’assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi, l’ex atleta e promotore Marco Galliena, il vice campione mondiale e pluricampione italiano, Daniel Fontana e il presidente del Road Runners Club Milano Triathlon, Isolano Motta .

“Domenica 25 luglio – ha detto l’assessore Rizzi – sarà una giornata speciale per la Milano sportiva che potrà conoscere da vicino il triathlon, una disciplina particolare che unisce nuoto, ciclismo e corsa, in un percorso impegnativo per professionisti e amatori. La città per un pomeriggio diventerà un unico percorso di gara toccando i suoi luoghi simbolo, dal Naviglio alla Darsena, dal parco Sempione alle vie del centro fino a piazza Duomo.

Questa edizione ci servirà per testare l’evento e farlo diventare un appuntamento fisso fino ad una possibile finale in occasione di Expo 2015”.
“Ringrazio gli organizzatori per la scelta del percorso e per la data di svolgimento della gara – ha aggiunto l’assessore Rizzi – scelti per ridurre al minimo i possibili disagi nelle vie del centro”.  
“La scelta è caduta su Milano – ha spiegato Galliena – per le tante potenzialità che ci offre questa città, prima tra tutte la possibilità di disegnare dei percorsi accessibili, divertenti e allo stesso tempo innovativi dal punto di vista dello scenario che unisce tradizione e modernità.

Milano vanta inoltre strutture adeguate per accogliere un turismo sportivo internazionale che porterà nella città centinaia di atleti e accompagnatori, oltre ad una provata capacità di ospitare grandi eventi sportivi”.
Il percorso di gara partirà dalla Darsena con la frazione di nuoto e continuerà intorno al Parco Sempione per sei giri in sella alla bicicletta e di corsa attraverso via Dante e lungo corso Vittorio Emanuele, piazza Fontana e via Larga fino in piazza Duomo per quattro giri dando la possibilità al pubblico di seguire gli atleti alle prese con le tre specialità.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche