×

Benitez, l'ultimo della lista di Moratti è diventato il primo

Condividi su Facebook

La Milano nerazzurra è pronta per accogliere Rafael Benitez. Ormai è questione di ore perché il tecnico spagnolo arrivi sullo scranno di quello che fu il tecnico portoghese della squadra di Massimo Moratti. In vacanza a Porto Cervo fino a mercoledì, l'ormai ex coach del Liverpool attende in queste ore la visita del direttore tecnico interista Marco Branca, per mettere a punto i dettagli di un accordo che potrebbe essere firmato martedì. Un accordo che dovrebbe essere a carattere triennale, con una opzione sul quarto.

L'obiettivo è proseguire il ciclo aperto da Roberto Mancini e proseguito da José Mourinho. Un livello ben conosciuto da Benitez, vincitore di una Coppa Uefa con il Valencia e di una Supercoppa europea e una Champions League con il Liverpool. Un curriculum, il suo, in cui spiccano anche un paio di 'Lighe' spagnole e una Coppa d'Inghilterra. Con in più, cosa rara in giro per il mondo, ben 5 vittorie ottenute proprio sul tecnico lusitano che va a sostituire.

Guardando al modulo e ai suoi interpreti, Benitez pare anche l'uomo adatto per fare arrivare a Milano giocatori 'pesanti' come l'argentino Mascherano, suo pupillo in Inghilterra (e potenziale muro in mediana al fianco di Cambiasso) e l'olandese Kuyt, tuttofare d'attacco pronto a sostituire Arnautovic volato al Werder Brema. Sempre che da Palermo non faccia capolino Cavani o da Madrid non arrivi una stella come Benzema: secondo il quotidiano spagnolo Marca, la punta francese potrebbe finire in uno scambio con Maicon qualora il brasiliano, che però avrebbe 'giurato' fedeltà all'Inter, dovesse lasciare il club del 'biscione'.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche