×

Adesso è Capello a sfogliare la rosa, mentre nessuno piange Quaresma…

Condividi su Facebook

Massimo Moratti sfoglia la rosa, nel vero della parola, dei tecnici papabili alla sostituzione di José Mourinho per guidare l'Inter. Sicuramente un “uomo fortunato”, come ha precisato lo “special antipatico” dalla Spagna. Ma di uci per ora si ignora il nome e che, soprattutto comincia a scarseggiare nel senso della quantità, specie se dall’Inghilterra dovesse arrivare il “no” di Fabio Capello.

L’attuale allenatore della nazionale dei Tre Leoni avrà infatti, dopo quello avvenuto in queste ore, un  secondo e decisivo confronto con i suoi dirigenti questo mercoledì, prima di partire per il Sud Africa, e saprà così fin da subito quale strada vorrà intraprendere dopo i Mondiali. Mentre il figlio Angelomario è rimasto a Milano, Massimo Moratti ha quindi fatto il punto della situazione con Branca in due ore circa di colloquio per capire quale sia la scelta giusta da fare per garantire un futuro vincente all'Inter.

«Non c'è fretta», continua a ripetere il presidente nerazzurro ma è chiaro che finché non ci sarà un allenatore, non ci sarà neanche una campagna acquisti: finora anzi, c’è stata, sotterranea, una “campagna vendite”, con maicon ed Eto’o, chi più chi meno, che potrebbero seguire Mourinho al Real. Le alternative a Capello non sono molte: già si sa di non poter puntare su Pep Guardiola, che nei prossimi giorni si incontrerà con il direttore tecnico del Barcellona Txiki Beguiristain per programmare la prossima stagione.

Molto difficile anche strappare Guus Hiddink alla Federazione turca, mentre è più facile arrivare a Rafa Benitez che, in caso di addio definitivo a Capello, potrebbe diventare il candidato numero uno, sempre che voglia lasciare Liverpool.
Nel frattempo il resto del mercato che “era” interista, ora passa a essere “realista”: come per esempio per quanto riguarda Il laziale Aleksander Kolarov.
L'acquisto dei sogni resta Steve Gerrard, da sempre tra i giocatori preferiti da Moratti, ma portarlo a Milano sarà difficislissimo.

È comunque il centrocampo il reparto che la dirigenza nerazzurra intende rafforzare: al momento però non ci sono vere trattative in corso. L'unica certezza è che Ricardo Quaresma verrà ceduto. ma di questo portoghese non se ne sentirà la mancanza.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche