×

Berlusconi amareggiato, vende il Milan?

Condividi su Facebook

Silvio Berlusconi

L’ultima giornata di campionato si è chiusa per il Milan con un’esaltante vittoria su una Juventus ormai senza obiettivi, ma oltre al ringraziamento espresso nei confronti di Leonardo che ha deciso di lasciare dopo tredici anni, ha particolarmente colpito la contestazione dei tifosi nei confronti del presidente colpevole negli ultimi tempi di avere abbandonato la società e di non avere investito in una campagna di rafforzamento.

Nella serata di ieri sono quindi merse le prime dichiarazioni del patron rossonero di fronte a questa situazione che si è detto particolarmente amareggiato per l’atteggiamento dei suoi tifosi che vorrebbero quindi una sua vendita sperando di riuscire a trovare un compratore in grado di far tornare ai vertici la squadra. Berlusconi, in particolare, ritiene di non meritare questo atteggiamento dato che è stato lui a rilevare la società mentre era quasi in fallimento e a portarla poi sul tetto del mondo.

Sono ormai passato tre anni dalle ultime vittorie e i tifosi digeriscono questa situazione ancora peggio visto che dall’altra parte del Naviglio c’è un’Inter che continua a vincere e con un presidente che spende milioni ogni anno con giocatori ultrapagati. Il dispiacere in lui appare quindi forte e qeusta sera a Villa Germetto ha già indetto un vertice in cui incontrerà sponsor e giocatori cercando di tracciare le linee guida per il futuro, anche se avrebbe confidato agli amici del Pdl che l’ipotesi di una vendita non è più da escludere anche se lo farebbe calare in popolarità tra la gente.

Immagine tratta dal sito www.geekblog.it

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche