×

Quante sorprese ed entusiasmo al Palabadminton!

Condividi su Facebook

Una giornata davvero intensa di gare quella che si è vissuta sabato al PalaBadminton di Milano, in attesa delle finali di oggi degli Assoluti 2010. Sia nel tabellone maschile che in quello femminile gli incontri sono stati di altissimo livello a testimonianza del momento di crescita di tutto il movimento.In campo maschile si è registrata la sorpresa più clamorosa con la caduta nei quarti di finale della testa di serie numero 1, campione d'Italia nel 2007 e 2009, Giovanni Greco (Mediterranea), caduto per mano di uno scatenato Rosario Maddaloni (BC Milano), compagno di nazionale, capace di spuntarla ai vantaggi nel terzo gioco al termine di un match combattuto e tirato fino all'ultima azione 21-17;17-21;22-20 il finale.

Maddaloni sulle ali dell'entusiasmo superava nettamente anche Manuel Batista (ASV Malles) in semifinale guadagnando il diritto a disputare la finale di domani nella quale si troverà di fronte il piemontese Marco Mondavio (AcquiBadminton)
vice-campione italiano nella scorsa stagione, giunto all'atto conclusivo superando al terzo gioco nell'altra semifinale un combattivo Giovanni Traina (Mediterranea).
Altrettanto entusiasmante il torneo femminile che domani vedrà in campo per il titolo assoluto l'esperta laziale Federica Panini (Mediterranea), testa di serie N 2, affrontare l'azzurra e favortissima Ira Tomio la quale ha dovuto faticare tre game contro Claudia Gruber (ASV Bozen) nei quarti e poi con Katrin Thanei (ASV Malles) in semifinale per guadagnarsi l'accesso alla finale.

Percorso netto invece per la Panini che oggi non ha lasciato alle rivali neanche un game.
A testimoniare la grande forma della ragazza di Civitavecchia il cammino, in coppia con Giovanni Traina, nel doppio misto. Panini/Traina sfideranno domani Erika Stich e Luigi Izzo, teste di serie n. 1 in una finale che si preannuncia incerta e davvero combattuta.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche