×

Però multare Balotelli di 7 mila euro dopo che si è preso gli insulti mi sembra davvero troppo…

Condividi su Facebook

A questo punto però rimango un po' basito. Per quanto non mi stia personalmente simpaticissimo, trovo un nonsenso aver multato Mario Balotelli per quanto detto dopo Chievo-Inter, ovvero che il pubblico di Verona gli fa "sempre più schifo".
Questa volta Mario, oltre che con i piedi, è bravo però anche con la tsta e sfodera un colpo di classe (forse suggeritogli da qualcuno più avveduto di lui?) e, a 24 ore di distanza, si scusa: "Non con chi mi ha insultato, ma con quella parte di pubblico che non c'entrava niente e che ho offeso esprimendomi male perché esasperato dai 'buu'".

Segni distensivi arrivano anche dal sindaco di Verona Flavio Tosi (in effetti i fan del Chievo li ricordo anch'io come quasi inappuntabili), che ha concluso ancora più distensivo: "Ci piacerebbe ospitarlo nella nostra città prossimamente".
Comunque il giudice sportivo, per la cronaca, ha 'dovuto' comminare la squalifica obbligata al giocatore per l'ammonizione raccoltal Bentegodi. Poi lo ha punito con un'ammenda di 7 mila euro per gli applausi sarcastici al pubblico veronese.

Balotelli ha anche chiarito sul proprio sito che Verona gli piace ("Tant'é vero che con un mio compagno di squadra siamo andati a vedere la casa di Giulietta"), ma che gli fanno "schifo" quei tifosi che – come accaduto anche a Torino, Cagliari e Bologna – "invece di godersi sportivamente una partita non pensano ad altro che a insultarmi. Sono stanco di sentire slogan e 'buu' razzisti anche quando in campo mi comporto bene".

"E non accade solo a me", ha rilevato l'attaccante, che si é "vergognato" per i 'buu' dei tifosi nerazurri in trasferta contro Luciano del Chievo, questi sì rilevati dagli addetti della Procura federale nel loro referto (e infatti il giudice ha punito l'Inter con 15 mila euro di ammenda).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche