×

Leonardo 1: "Il campionato italiano è difficilissimo" – Leonardo 2: "C'è un gap fra l'Italia e gli altri campionati"

Condividi su Facebook

Leonardo e Mourinho sono d'accordo: il campionato italiano è difficilissimo, perché "anche le squadre che non lottano per lo scudetto giocano molto bene". Grazie al gioco espresso da compagini come "il Bari, il Chievo, la Sampdoria, il Parma, il Cagliari – ha osservato il tecnico del Milan in conferenza stampa – il calcio è ancora più bello.

Sono squadre piacevoli da vedere con gente che ha voglia di giocare". Sarà. A me pare invece l'ennesimo un po' ridicolo tentativo per salvare l'apparenza di una squadra, il Milan, all'ennesima stagione deludente (mentre per il tecnico interista si tratta dell'ennesimo tentativo di autoincensazione).
Personalmente ritengo ormai il calcio italiano una patetica ombra di quella potenza quasi siderale che era espressa tra la fine degli anni '80 e l'inizio dei '90, quando ognuna delle cosiddette '7 sorelle' (Milan, Inter, Juventus, Roma, Lazio, Parma e Fiorentina) aveva un organico con cui avrebbe potuto tranquillamente puntare alla finale della Coppa dei Campioni (ancora non in formato Champions e quindi con una sola presenza per nazione).

Leonardo ha comunque in effetti avuto il buon gusto di sottolineare il gap esistente, al momento, fra l'Italia e le altre grandi potenze calcistiche internazionali. "A livello europeo – ha detto – il quadro è diverso: inglesi e spagnoli si sono rafforzati ed è più faticoso competere sul mercato europeo".

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche