×

Secondo Tempo, il film sulla violenza negli stadi: intervista al regista Fabio Bastianello e a Davide de Marinis

Condividi su Facebook

Il tema della violenza negli stadi è sempre molto scottante ed è molto difficile riuscire a tenere uno sguardo obiettivo quando si cerca di raccontarlo tramite una macchina da presa.

E' la sfida tentata dal regista milanese Fabio Bastianello che ha realizzato il film "Secondo Tempo", presentato durante l'edizione 2009 di Sport Movies & Tv conclusasi lo scorso 4 novembre.

Si tratta di un film che vuole mostrare i mille volti della violenza negli stadi, la psicologia della curva e la sua logica sociale e gerarchica.

Si tratta di un film "brutto", come ci ha confessato Fabio: è un film inusuale, un film che non si è abituati a vedere. Un film 'vero' insomma, reale, perchè "la realtà non sempre è bella". "Secondo tempo" è stato girato in soggettiva e in piano sequenza, ovvero senza mai staccare la telecamera.

La pellicola è ambientata allo stadio Olimpico di Torino e hanno partecipato un gruppo di circa cento veri ultras del Torino, chiamati ad affiancare il cast di trenta elementi tra attori e cabarettisti. Volutamente non ci sono nè nomi nè riferimenti a squadre e gruppi ultras realmente esistenti.

Autore della colonna sonora è il cantante Davide De Marinis, presente anche nel film.

Ecco la nostra intervista con il regista Fabio Bastianello.

Sotto trovate invece la nostra chiacchierata con Davide De Marinis.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche