×

Basket: Milano si arrende al Panathinaikos in Eurolega

Condividi su Facebook

Peccato. Perché si poteva fare, perché Milano ha giocato bene per 37', perché il Panathinaikos campione d'Europa in carica era privo, tra gli altri, di Jasikevicius, playmaker lituano di classe ed esperienza.

Ma alla fine i ragazzi di Obradovic si sono imposti al Forum di Assago 67-75 sull'Armani Jeans Milano, nell'esordio stagionale in Eurolega.

(nella foto www.olimpiamilano.com, Massimo Bulleri)

Partita equilibrata fino a 5' dalla fine, quando i due uomini di maggior carisma ed esperienza dei greci, Spanoulis prima (19 punti con 6/10 dal campo per l'ex Houston Rokets, top scorer dell'incontro) e Diamantidis poi hanno spiegato alle Scarpette Rosse perché il "Pana" ha conquistato l'ultima Eurolega.

Milano è scesa in campo con il classico quintetto base (Finley, Acker, Maciulis, Hall e Petravicius) e ha tenuto bene il campo al cospetto della corazzata greca, sempre in partita per tutti i 40'.

Più volte anche in vantaggio (46-40 a metà del terzo periodo), i ragazzi di Bucchi non sono però riusciti mai a scavare un solco importante e hanno pagato a caro prezzo le 17 palle perse. Il numero, in realtà, è lo stesso dei greci, ma il fatto è che Fotsis e compagni sono stati bravi a punire maggiormente gli avversari dopo un recupero, minando dunque anche psicologicamente le certezze dei biancorossi. 

Punteggio basso, ma non perché si sia tirato particolarmente male, soprattutto per il buon lavoro delle difese.

Spettacolare davvero un'azione di Mancinelli nell'ultimo parziale, con palla dietro la schiena e lay-up morbido: per un attimo è parso di rivedere Doctor J, al secolo Julius Earving, campione Nba nel 1983 con i Philadelphia 76ers.

Dodici punti per Maciullis, 11 per Finley, gli unici in doppia cifra nelle file di Milano. Uscita, giustamente, tra gli applausi, pur se sconfitta.

Gianmario Bonzi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche