×

Già un poker di successi per l'"altra Milano" del basket

Condividi su Facebook

Anche la stagione della Pallacanestro Milano ha preso il via, con la squadra che un tempo (gli anni '60 e '70) militò nella massima serie del campionato italiano ancorata alla Serie C2. Dopo avere sfiorato la promozione sul campo al termine della stagione scorsa, e d'ufficio all'inizio di questa, la formazione meneghina è ripartita di slancio, inanellando quattro vittorie nelle prime quattro giornate di campionato.La prima giornata, all'esordio nella casalinga palestra 'Giordani' in via Cambini 4, i ragazzi di Cattaneo hanno superato 95-65 la Bosto Varese con 25 punti di Reali, 19 di Pirrone e 12 di Romano.

Sempre in casa è arrivato anche il secondo successo, contro il Soceca Cislago per 77-70, con 24 punti di Romano, 16 di Reali e 15 di Riccioni. Vittoria in trasferta alla terza giornata, contro il Broni, un sofferto 72-70 arrivato grazie ai 24 punti di Riccioni, ai 17 di Romano e ai 12 di Frasisti. Il poker, nuovamente alla 'Giordani', contro il Cassano Magnago, travolto per 106-84 con ben 37 punti di Romano, 36 di Reali e 10 di Zivanovic.

Quattro successi che valgono il primato solitario in vetta, in attesa della prossima sfida, veramente difficile, che vedrà la Pallacanestro Milano di scena sabato 24 ottobre a Mazzo di Rho.

Va detto che quella che fu la storica Mobilquattro e Xerox quest'anno vedrà al via ben quattro squadre giovanili, cosa che non capitava da oltre 15 anni. Infine una nota che fa capire quanto questo club faccia parte integrante del basket milanese: nell'intervallo della finale del trofeo Lombardia svoltasi a Desio, sono stati premiati quattro giocatori 'emblema' di questa storica manifestazione che ha fatto la leggenda del basket lombardo.

Ebbene, di questo quartetto ben due, Joe Isaac e Tony Farina, erano ex Mobilquattro, mentre gli altri due erano niente meno che Pierluigi Marzorati e Charlie Recalcati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche