×

'Scuole in Meta', finalmente il mondo del rugby arriva sui banchi degli studenti milanesi

Condividi su Facebook

"Italia-All Blacks dovrà diventare un’occasione irripetibile per avvicinare i ragazzi di Milano allo sport vero". Questo lo slogan che Pier Gianni Prosperini, Assessore allo Sport della Regione Lombardia ha lanciato, presentando a Milano l’iniziativa 'Scuole in Meta', che da qui al 14 novembre coinvolgerà oltre 200 mila studenti delle scuole secondarie della provincia meneghina.

"Sono partite come quella contro la nazionale più nota al mondo" ha continuato Prosperini, "le occasioni che dobbiamo sfruttare per diffondere soprattutto tra i più giovani un certo modo di fare sport e, soprattutto, una certa cultura dello sport. Perché sono sport come il rugby e come la boxe a insegnare il coraggio, il rispetto, la lealtà, tutti valori che in altre discipline forse più ricche ormai non esistono più.

Ben venga dunque un’iniziativa come questa che porta il rugby nelle scuole in maniera intelligente ed educativa".

Presente anche Nick Mallett, CT della nazionale azzurra: "Il rugby italiano diventerà tanto più grande quanto più saprà avvicinare i ragazzi fin da piccoli. Non è un caso che nei paesi a più grande tradizione rugbistica si inizi a giocare fin dai 7-8 anni nelle scuole, e per questo ritengo di fondamentale importanza il progetto scuole con cui la FIR raggiunge ogni anno oltre duemila istituti e iniziative come 'Scuole in Meta', che danno visibilità al nostro sport tra i giovani".

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche