×

L'Armani Jeans Milano si gode la vittoria di gara-1 e affila le unghie in vista della sfida di Biella

Condividi su Facebook

Dopo l'importantissima vittoria di gara-1, l’Armani Jeans Milano si è allenata sabato questo pomeriggio al Palalido prima di partire in serata per Biella. Domenica gli uomini di Piero Bucchi affronteranno l'Angelico Biella per la seconda sfida delle semifinali di campionato.

Alle 20.30 le 'scarpette rosse' scenderanno sul parquet del del nuovissimo Biella Forum al completo, con la sola eccezione di Mason Rocca, ancora indisponibile.

Gara-1, terminata 72-70 a favore dei meneghini, si è risolta a otto secondi dalla fine grazie a due tiri liberi di David Hawkins, anche se il vero protagonista della partita è stato Jobey Thomas, autore di 20 punti (3/5 da 2 e 4/7 da 3), con canestri importantissimi sia all’inizio che nel quarto periodo.

Intanto coach Bucchi ritorna sulla prima sfida e suona la carica: "Sapevamo che era dura e che Biella era in semifinale perché è una buona squadra, che fra l'altro è molto cresciuta durante l’anno. I ragazzi hanno giocato una partita di carattere, anche se un po’ a sprazzi sia in attacco che in difesa. Nel secondo quarto ci siamo un po’ fermati, ma poi per fortuna abbiamo ritrovato energia nella ripresa aumentando l’intensità difensiva e questa è stata la scelta di tenere fuori Taylor che ci dà tanto in attacco, ma un po’ meno in difesa.

Proprio la difesa ci ha permesso di aumentare il ritmo e di portare a casa una partita fondamentale per noi che ci permette di essere in vantaggio nella serie".

Contro i piemontesi l'Armani Jeans dovrà però cercare di tornare a vincere su un campo tradizionalmente ostico: Milano manca infatti l'appuntamento con i lsuccesso in quel di Biella dal 15 gennaio 2006 quando, la squadra allora allenata da Lino Lardo si impose 64-58 sull’Angelico di Alessandro Ramagli.

Intanto, le statistiche elaborate proprio dalla società milanese ci fanno sapere che, nelle quattro gare della serie contro Teramo, l’Olimpia ha segnato 78.8 punti di media tirando con il 50% da due e il 34.3% da tre. 36.5 sono stati i rimbalzi, con ben quattro giocatori in doppia cifra: David Hawkins con 16 punti, Mike Hall con 10.8, Maurice Taylor con 10.5 e Hollis Price con 10.3.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche