×

Berlusconi ‘cade dalle nuvole’, Galliani conferma Ancelotti, forse qualcuno si è inventato tutto…

Condividi su Facebook

La vicenda legata alla presunta partenza di Carlo Ancelotti dal Milan rischia di diventare (quasi) appassionante, coinvolgendo, oltre che diversi tecnici di grande valore e società di lato lignaggio, perfino uomini politici di primo livello, come ad esempio Silvio Berlusconi.

Il Premier infatti, ha decisamente smentito le frasi attribuitegli dal quotidiano ‘La Repubblica’, secondo cui Berlusconi avrebbe attaccato Ancelotti per la mancata vittoria dello scudetto. “Sento che mi attribuiscono dichiarazioni a destra e sinistra, ma casco dalle nuvole. Ancelotti al Chelsea? Non me ne sono mai interessato".

Più o meno una smentita identica a quella anticipata dall'amministratore delegato della società rossonera Adriano Galliani, sebbene per la stessa stampa inglese Ancelotti avrebbe un precontratto con il Chelsea basato su un rapporto di durata triennale.

Nel tardo pomeriggio di giovedì Galliani è poi tornato sull’argomento mentre usciva dalla riunione di Lega tenutasi a Milano: “Il presidente Berlusconi ha ribadito quanto già mi aveva detto. Dopo l'articolo pubblicato lui è caduto dalle nuvole e dunque si è alimentata una tempesta in un bicchier d'acqua. Noi non abbiamo mai pensato ad altri allenatori che non fossero Ancelotti. L’opinione dei giocatori verrà tenuta in conto. Van Basten? Mai pensato a lui, anche se Marco rimane una figura affascinante per il grande passato al Milan, mentre Leonardo non sarà sicuramente l'allenatore per la stagione 2009-10 e io vi ricordo che Carlo Ancelotti ha un contratto fino al 2010, è sereno e sta bene, non c'è alcun problema”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche