×

Kakà, Ancelotti e Allegri, è arrivata la (prevedibile) smentita

Condividi su Facebook

Kakà a Madrid, Carlo Ancelotti da qualche parte che non sia Milano, Massimiliano Allegri prossima guida del Milan. Nulla di tutto questo: le notizie che da qualche ora circolavano riguardo ai movimenti relativi al prossimo mercato legato alla squadra rossonera hanno subito una doppia smentita incrociata, sia da parte del Milan che del Cagliari, che al momento è la società che paga lo stipendio proprio ad Allegri.

Ma andiamo con ordine.
Caso Kakà al Real Madrid. Direttamente dal sito del Milan è l'amministratore delegato della società rossonera Adriano Galliani a cercare di tracciare la parola ‘fine’ sull’argomento ogni discorso, che ha voluto commentare così le ultime voci: "Ogni mattina ne leggo delle belle e magari mi diverto anche, ma la realtà, è giusto che sia chiaro, è un’altra, e cioè che non esiste alcuna trattativa per la cessione di Ricardo Kakà e, già che ci siamo, in vista delle prossime letture mattutine, nemmeno per gli altri giocatori a contratto della nostra rosa”.

Caso Ancelotti al Real Madrid/Chelsea. E’ sempre Galliani a parlare, e sempre tramite il sito della società: “Ribadisco che il Milan non ha mai contattato alcun allenatore avendo in organico Carlo Ancelotti, che è legato alla nostra società da un contratto fino al 30 giugno 2010".

Infine caso Allegri, che secondo alcune fonti di informazione sarebbe stato designato dallo stesso Ancelotti come proprio successore sulla panchina milanista. A questo proposito è proprio il Cagliari, attuale club di Allegri, a porre la parola fine sulla questione attraverso un comunicato: ‘Con riferimento alle notizie apparse questa mattina sulla stampa nazionale, il Cagliari Calcio precisa quanto segue: l'allenatore Massimiliano Allegri ha firmato sei mesi fa un contratto in bianco col Cagliari Calcio.

Si trattò di un impegno morale preso dal tecnico con la Società. In settimana, è stato formalizzato con l'allenatore un accordo biennale, nel quadro di un'attenta programmazione rivolta al futuro della nostra squadra. Il Cagliari Calcio è lusingato e orgoglioso delle attenzioni prestate al nostro allenatore da parte di grandi Club, ma conferma che Allegri rimarrà sulla panchina rossoblu sino al 30 giugno 2011’.
Discorso chiuso quindi, almeno apparentemente, o almeno fino al prossimo comunicato.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche